Apri il menu principale

Campionato Italiano Prototipi

Campionato Italiano Prototipi
CategoriaAutomobilismo
NazioneItalia Italia
CostruttoriWolf Racing Cars (2018-2022)
MotoriAprilia 1000 RSV4 (2018-2022)
Pilota campione
(2018)
Ponzio Riccardo su Wolf GB08 Thunder
Sito web ufficiale
Stagione dell'anno corrente
Motorsport current event.svg 2019

Il Campionato Italiano Prototipi o Campionato Italiano Sport Prototipi è un campionato automobilistico nazionale italiano di vetture "barchette" biposto a ruote coperte sport-prototipo che si svolge annualmente in circuito, organizzato dal CSAI.

Vetture del gruppo CN del tipo che disputano il campionato italiano prototipi (SportsCarChallenge Hockenheim 2010)

RegolamentoModifica

 
Osella PA21 Evo in versione cronoscalata(Omar Magliona), la stessa auto in versione pista (CN2) ha vinto il CIP 2013 con Faccioni

Sono ammesse vetture sport-prototipo aperte in stile barchetta con motore di derivazione di serie di cilindrata variabile, in base al motore sono formate le classi dei partecipanti, possono partecipare vetture di anni differenti e nel 2013 la CSAI ha inserito anche vetture provenienti da monomarca (come i prototipi del monomarca Radical), le gare si svolgono su due manche di 20 minuti (+ 1 giro)[1] + 1 giro, questa forma è stata adottata di recente abbandonando la formula su gara unica, come si svolgeva lo stesso Campionato fino al 2012, che aveva durata di 33 minuti (+ 1 giro), le gare si svolgono in concomitanza con i week-end di gara dei campionati italiani aci csai-velocità in circuito.

Regolamento e gare 2017Modifica

Sette appuntamenti con doppia gara da 25 minuti + 1 giro che si disputano solitamente una gara il sabato e una la domenica nel week end ci sarranno due sessioni di prove libere e due turni di prove ufficiali da 15 minuti: il primo turno di prove di qualificazione servirà per decidere la griglia di partenza della gara 1 mentre la seconda servirà per determinare le posizioni in griglia di gara 2.

La partenza lanciata dietro safety car.

Possono gareggiare fino a due piloti sulla singola vettura con la quale dividersi l'intero weekend (una sessione di prove libere, un turno di qualifica e una gara ciascuno) e cumulare i punteggi acquisiti per l'assegnazione dei titolo.

CategorieModifica

  • CIP, Classifica Radical Trophy (classifica presente solo nel 2013)
  • CIP, Classifica gentleman (classifica presente dal 2013)
  • CIP, Classifica assoluta piloti
  • CIP, Classifica piloti di classe CN2
  • CIP, Classifica piloti di classe CN4
  • CIP, Classifica piloti di classe SR2 (classifica presente fino al 2012)
  • Nel 2014 Oltrea alla classifica assoluta e CN2 e CN4 sono assegnate le Coppe C.S.A.I. di Classe CN4 – CN3 - CN2 – CN1 – CND - SR2/SWRC - RADICAL TROPHY (a condizione che vi siano almeno tre verificati per ciascuna classe)[2].
 
Lucchini SR2, un modello Lucchini simile ha gareggiato nel C.I.P.

Categorie 2017Modifica

Tre titoli di sono riservati rispettivamente a vetture LMP3, CNA (motori aspirati) e CNT (motori turbo), il titolo Italiano Assoluto è assegnato sulla base dei punteggi di ciascuna classe con l’aggiunta dei 3-2-1 punti per eventuale podio raggiunto in gara. Inoltre saranno assegnati anche i trofei (ci devono essere almeno tre iscritti per classe ad evento)

  • Radical Trophy
  • Trofeo Nazionale E2SC
  • Trofeo Nazionale CNB
  • Coppe ACI SPORT di Classe (CN2 – CN4 – Under 25 – Gentleman)[3]

Altre denominazioniModifica

Il Campionato Italiano Prototipi è conosciuto anche con la sigla C.I.P. o l'abbreviazione C.I. Prototipi o come Campionato Italiano Sport Prototipi (CISP).

Case automobilisticheModifica

Costruttori presenti nel campionato 2013[4][5][6]

altri costruttori che hanno partecipato al C.I.P. o vi partecipano saltuariamente[5]

Campionato 2012Modifica

Classe Pilota Nazionalità Fabbrica/Modello Team
CN2 Visconti Marco   Italia Osella PA 21 Evo MG Motorsport
CN2 Uboldi Davide   Italia Osella PA 21 Evo ella Racing
CN2 Faccioni Jacopo   Italia Osella PA 21 Evo Scuderia N.T.
CN2 Bassi Alberto   Italia Wolf GB 08/Osella PA 21 EvoBF Motorsposrt/Progetto Corse
CN2 Randaccio Ranieri   Italia Lucchini P2 07 SCI
CN2 Gianmaria Raffaele   Italia Tatuus Tatuus
CN2 Francia Fabio   Italia Osella PA 21 Evo Progetto Corse
CN4 Francisci Claudio   Italia Lucchini P2 07 SCI
CN2 Rinaldi Vito   Italia Tatuus B&B
CN4 Jacoboni Marco   Italia Lucchini P2 07 AUDISIO
CN2 Vita Filippo   Italia Ligier JS 49 PAI
CN2 Deodati Manuel   Italia Wolf GB 08/Osella PA 21 Evo AGR Motorsport
CN2 Pizzuti Giorgio   Italia Wolf GB 08 SCI
CN2 Valori Ronny   Italia Wolf GB 08 Linerace
CN2 Fratti Maurizio   Italia Osella PA 21 Evo Progetto Corse
CN2 Francioni Filippo   Italia Norma M20F ASD Perodi
CN2 Esposito Michele   Italia Osella PA 21 Evo Progetto Corse
CN2 Romano Aldo   Italia Norma M20F ASD Perodi
CN2 Francucci Luigi   Italia Promec Promec
CN2 Forte Valentini Carlo   Italia Wolf GB 08 AGR Motorsport
CN2 Beltratti Antonio   Italia Osella PA 21 Evo Progetto COrse
CN2 Matteo Zivelonghi   Italia Ligier JS 49 Scuderia N.T.
SR2 Castellano Joe   Spagna Tampolli Cipriani Motorsport
CN4 Baccarelli Leonardo   Italia Lucchini P2 07 Todi Corse
CN2 Siciliano Vincenzo   Italia Ligier JS 49 ASD Perodi

Matteo Zivelonghi della Scuderia N.T. il 29 Aprile 2012 sul Circuito di Vararano De’ Melegari, ragazzo veronese di soli 15 anni, debutta nella serie tricolore con una speciale deroga dell’ACI-CSAI. Matteo Zivelonghi si aggiudica il primato con tale debutto, di pilota più giovane della storia del Campionato Italiano Prototipi.

Campionato 2013Modifica

Classe Pilota Nazionalità Fabbrica/Modello
CN2 Faccioni Jacopo   Italia Osella PA 21 Evo
CN2 Uboldi Davide   Italia Osella PA 21 Evo
CN4 Francisci Claudio   Italia Lucchini P2 07
CN2 Forte Valentini Carlo Alberto   Italia Osella PA 21 Evo
CN2 Vita Filippo   Italia Ligier JS 49
CN2 Bellarosa Ivan   Italia Wolf GB 08
CN2 Randaccio Ranieri   Italia Lucchini P2 07
CN2 Ghiotto Marco   Italia Ligier JS 49
CN2 Beltratti Antonio   Italia Osella PA 21 Evo
CN2 Bruccoleri Luigi   Italia Osella PA 21 Evo
CN2 Bassi Alberti   Italia Osella PA 21 Evo
CN2 Deodati Manuel   Italia Osella PA 21 Evo
CN2 Brigliadori Imerio   Italia Wolf GB 08
RT Laureti Simone   Italia Radical SR3
CN2 Francia Fabio   Italia Osella PA 21 Evo
CN4 Pizzuti Giacomo   Italia Wolf GB 08
RT Fassitelli Fabrizio   Italia Radical SR3
CN2 Macario Paride   Italia Wolf GB 08
CN4 Jacoboni Marco   Italia Lucchini P2 07
CN4 Castellano Joe   Spagna Lucchini P2 07
CN2 Calcinati Renzo   Italia Wolf GB 08
CN2 Visconti Marco   Italia Osella PA 21 Evo
RT Valori Ronny   Italia Radical SR3
CN2 Borelli Simone   Italia Wolf GB 08
RT Celentano Francesco   Italia Radical SR3
CN2 Calicetti Filippo   Italia Wolf GB 08
CN2 Baccarelli Leonardo   Italia Lucchini P2 07
CN2 De Pasquale Giuseppe   Italia Norma M20F
CN2 Belotti Guglielmo   Italia Wolf GB 08
CN2 Marech Giuseppe   Italia Norma M20F
CN2 Lati Alessandro   Italia Wolf GB 08
RT Bassi Ettore   Italia Radical SR3
RT Esposito Michele   Italia Radical SR3
CN4 Vinella Giorgio   Italia Lucchini P2 07
RT Voltolina Daniele   Italia Radical SR3
CN2 Gamberini Gianmarco   Italia Wolf GB 08
RT Barilla Paolo   Italia Radical SR3

Iscritti al Campionato 2014Modifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Campionato Italiano Prototipi 2014.
Classe Pilota Nazionalità Fabbrica/Modello
CN2 Faccioni Jacopo   Italia Osella PA 21 Evo
CN2 Uboldi Davide   Italia Osella PA 21 Evo
CN2 Manuel Deodati   Italia Osella PA 21 Evo
CN2 Filippo Vita   Italia Osella PA 21 Pr
CN2 Randaccio Ranieri   Italia Lucchini P2 07
CN2 Ghiotto Marco   Italia Norma M20F
CN2 Paride Macario   Italia Wolf GB 08
CN2 Pitorri Maurizio   Italia Wolf GB 08
CN4 Francisci Claudio   Italia Lucchini P2 07
CN4 Pigozzi Davide   Italia Lucchini P2 07
CN4 Castellano Joe   Spagna Lucchini P2 07
CN4 Jacoboni Marco   Italia Lucchini P2 07

[7] Gli iscritti possono variare gara per gara anche con la partecipazione di vetture a determinate gare tipo "Wild card[8]"

Programma campionato 2014Modifica

Le gare si disputano solo sul territorio italiano in concomitanza e durante le gare dei vari campionati organizzati dall'Aci Csai. Le gare sono sette divise in due manche per autodromo (quindi 14 gare utili) Autodromo di Vallelunga, Adria International Raceway, Autodromo internazionale del Mugello, Magione, Varano, Imola, Autodromo nazionale di Monza.

Programma campionato 2017Modifica

Le gare sono sette divise in due manche per autodromo (quindi 14 gare utili)[9]

Regolamento campionati dal 2018 al 2022Modifica

I campionati dal 2018 al 2022 sono campionati in regime di monomarca le squadre useranno vetture sviluppate dalla Wolf Racing Cars: la Wolf GB08 Thunder con propulsore di derivazione motociclistica Aprilia 1000 RSV4.[10]

NoteModifica

  1. ^ Nel 2013 le gare erano di 23 minuti (+1 giro) tra sabato e domenica, dal 2014 sono di 20 minuti (+ 1 giro) e si disputano solo la domenica tra la mattina e il pomeriggio
  2. ^ prototipi_2014
  3. ^ http://www.acisport.it/public_federazione/2017/pdf/Annuario/2017_cisp_regolamento_sportivo.pdf
  4. ^ Marche vetture presenti nell'ultima gara di campionato 2013 (20/10/2013 MONZA)
  5. ^ a b Partecipazioni anche non ufficiali tramite squadre private
  6. ^ Vettura Norma non presente in tutte le gare, le Radical fanno parte del monomarca Radical Trophy le cui vetture hanno gareggiato insieme ai prototipi solo nel campionato "ufficiale" del 2013
  7. ^ http://www.acisportitalia.it/public/2014/pdf/Informazioni/CIP/2014_884Vallelunga//2014_884Vallelunga_Campionato%20Italiano%20Prototipi_Elenco_iscritti.pdf
  8. ^ è ammesso anche il pilota di riserva ma facoltativo per ogni vettura
  9. ^ http://www.acisport.it/it/CISP/notizie/2017/17813/è-in-diretta-tv-tutta-la-stagione-di-gare-per-il-campionato-italiano-sport-prototipi.
  10. ^ http://www.wolfracingcars.com/2018/02/19/sale-lattesa-campionato-italiano-sport-prototipi-2018-targato-wolf-racing-cars/

Collegamenti esterniModifica

  Portale Automobilismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobilismo