Capitoli della Bagliva

I Capitoli della Bagliva erano in epoca antica una raccolta di leggi di natura giuridico-amministrativa emanati dagli statuti di un municipio, per la giurisdizione della Bagliva[1], cioè la magistratura di reati di minore importanza; la Bagliva fu creata per la prima volta da Ruggero II nel 1140[2]. I capitoli della Bagliva riguardavano le regole della vita di tutte le comunità rurali[3].

NoteModifica