Cappella del King's College

La Cappella del King's College è una chiesa nel King's College di Cambridge, uno dei college che costituiscono l'Università di Cambridge.

Cappella del King's College
StatoBandiera del Regno Unito Regno Unito
LocalitàCambridge
Coordinate52°12′17″N 0°06′59″E / 52.204722°N 0.116389°E52.204722; 0.116389
Religioneanglicana
TitolareMaria
Stile architettonicotardogotica
Inizio costruzione1443
Completamento1515
Sito webwww.kings.cam.ac.uk/chapel

La cappella del college, un esempio di architettura tardogotica, fu costruita in tre fasi per periodo di circa 100 anni. Gran parte della pietra usata nella costruzione provenne dall'abbazia di Ramsey. Uno dei 'master-mason' (capomastro)[1] fu l'architetto inglese John Wastell.

La cappella presenta la volta a ventaglio più grande del mondo[senza fonte], finestre con vetrate e il dipinto L'adorazione dei Magi di Pieter Paul Rubens.

La cappella viene attivamente usata come luogo di culto, ed anche per concerti ed altri eventi del college. Il celebre coro comprende choral scholars (studenti maschi del college) e choristers (ragazzi che studiano nella vicina King's College School). Il coro canta durante le messe quasi tutti i giorni durante i periodi di lezione, spesso si esibisce in concerti, che vengono registrati e trasmessi da radio e televisione. In particolare, le Nine Lessons and Carols vengono trasmesse sulla BBC dalla cappella la Vigilia di Natale da molti decenni. Inoltre, c'è un coro misto di studenti e studentesse, le King's Voices[2].

La Cappella è considerata uno dei simboli più importanti di Cambridge, come dimostra il logo del consiglio comunale[3].

Note modifica

  1. ^ John Britton, John Le Keux, Dizionario di Architettura e Archeologia del Medio Evo (A Dictionary of the Architecture and Archaeology of the Middle Ages),Londra 1838, p. 243, Wastell (John)
  2. ^ King's Voices | King's College, Cambridge, su web.archive.org, 16 gennaio 2014. URL consultato il 1º aprile 2020 (archiviato dall'url originale il 16 gennaio 2014).
  3. ^ [1]

Altri progetti modifica

Collegamenti esterni modifica

Controllo di autoritàVIAF (EN156006285 · LCCN (ENn85177175 · GND (DE4409927-7 · J9U (ENHE987007605557105171 · WorldCat Identities (ENlccn-n85177175