Apri il menu principale

Capriccio con Campidoglio

dipinto di Bernardo Bellotto
Capriccio con Campidoglio
Capriccio con Campidoglio, Bernardo Bellotto.jpg
AutoreBernando Bellotto
Data1742 circa
Tecnicaolio su tela
Dimensioni116×131 cm
UbicazioneGalleria nazionale, Parma

L'opera Capriccio con Campidoglio di Bernardo Bellotto è un dipinto ad olio su tela (116 x 131 cm) eseguito attorno al 1742 e conservato presso la Galleria nazionale di Parma.

DescrizioneModifica

L'ambiente descritto nell'opera è un cosiddetto capriccio, ovvero un una descrizione di un ambiente realmente esistente che si mescola a luoghi fantastici. In questo modo l'artista ridisegna una città non reale ma possibile ed immaginaria.

L'inquadratura usata nel dipinto, anticipata in primo piano da un fittizio arco in rovina che funge da boccascena, propone uno scorcio del Campidoglio dai piedi della cordonata capitolina, la scalinata progettata da Michelangelo, e include anche la chiesa di Santa Maria in Aracoeli. Alla sommità della scala si erge il gruppo marmoreo con Castore, mentre sulla piazza si affacciano il secentesco Palazzo nuovo in scorcio e la veduta parziale del Palazzo Senatorio.

Nel riprodurre gli edifici, tanto amati dagli stranieri che intraprendevano il consueto Grand Tour in Italia, più che l'aderenza alla realtà, Bellotto cerca di rappresentare un senso quasi malinconico, che vuole ricordare all'osservatore le perdute antiche grandezze. La tela appartiene alla produzione giovanile dell'artista, e costituisce un'interessante testimonianza del suo periodo romano.

L'opera venne acquistata dal Conte Stefano Sanvitale di Parma nel 1835 ed esposta successivamente presso la Galleria nazionale, dove è conservato anche un secondo dipinto che funge da pendant a questa.

BibliografiaModifica

  • Rossella Cattani, Scheda dell'opera; in Lucia Fornari Schianchi (a cura di) Galleria Nazionale di Parma. Catalogo delle opere, il Settecento, Milano, 2000 pp. 60–66

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Pittura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pittura