Caprile (allevamento)

Il caprile è uno spazio recintato o un edificio utilizzato per l'allevamento delle capre. Negli allevamenti estensivi le capre vengono allevate all'aperto; i caprili chiusi sono generalmente riservati agli allevamenti specializzati di capre da latte.

Il caprile moderno è costituito da un edificio suddiviso in vari reparti, dove gli animali sono divisi in gruppi omogenei: capre gravide, capre in allattamento, capretti in svezzamento, ecc. Il caprile è completato da edifici secondari, dove si trovano la sala mungitura, la sala parto e i box per i maschi da riproduzione (becchi), che vengono alloggiati in box singoli.

Le capre sono alloggiate in box multipli, generalmente disposti su due file contrapposte e separate da una corsia centrale per il foraggiamento. I box hanno una zona di alimentazione dotata di mangiatoie e una zona di riposo. La zona di alimentazione è sopraelevata rispetto alla zona di riposo, che ha un pavimento sempre coperto di paglia (lettiera permanente) che viene settimanalmente aggiunta; tutta la lettiera viene rimossa e cambiata completamente ogni 3-6 mesi.

Al caprile è annesso un recinto esterno, dove le capre possono passeggiare e prendere aria.

BibliografiaModifica

  • A Gottfried, L'edilizia per l'agricoltura e la zootecnia, Hoepli

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica