Apri il menu principale
Carlo Fornasini

Carlo Fornasini (Bologna, 3 novembre 1854Bologna, 24 dicembre 1931) è stato un politico e scienziato italiano. Sindaco per quasi 30 anni di Poggio Renatico svolse un ruolo importante nella micropaleontologia.

BiografiaModifica

Fondatore della Società Geologica Italiana a Bologna nel 1881, conobbe e fu assistente di Giovanni Capellini nel periodo in cui seguì geologia presso l'Università di Bologna.

Si ricorda anche il lascito in vita del 1902, quando donò alla comunità un terreno edificabile, dove sorse la chiesa abbaziale di San Michele Arcangelo[1].

Nel 1964 gli fu dedicata, dal figlio Francesco Carlo, la Fondazione che ancora oggi porta il suo nome (Fondazione Dott. Carlo Fornasini); tale si compone di un lascito derivante dalle proprietà della Famiglia Fornasini. Ad oggi è composta da una tenuta agricola sita nel Comune di Poggio Renatico, di circa 564 ettari. La sede è nella duecentesca Torre Lambertini-Fornasini, dove, si dice, sia nata la Beata Imelda Lambertini.

NoteModifica

  1. ^ L'abbazia di San Michele nel sito del comune di Poggio Renatico.

BibliografiaModifica

  • Michele Gortani, Carlo Fornasini (1854 - 1931), in Bollettino della Societa Geologica Italiana, vol. 51, Roma, Società Geologica Italiana, 1932, pp. 35 - 43, ISSN 0037-8763 (WC · ACNP).
  • Nicoletta Morello, Carlo Fornasini, in Dizionario biografico degli italiani, vol. 49, Roma, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 1997.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Biografie