Apri il menu principale
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Carla (disambigua).

Carla è un nome proprio di persona italiano femminile[1][2][3].

Indice

VariantiModifica

Varianti in altre lingueModifica

Origine e diffusioneModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Carlo.

È la forma femminile del nome Carlo, derivante dal nome latino medievale Carolus, a sua volta dalla radice germanica carl o karl ("uomo", "maschio", "marito", più avanti mutato in "uomo libero")[1][2][7].

OnomasticoModifica

Nessuna santa ha mai portato il nome "Carla"; l'onomastico si può festeggiare lo stesso giorno del maschile (cioè in genere il 4 novembre in memoria di san Carlo Borromeo), oppure in memoria di sante o beate di nome Carlotta o Carolina (che a volte sono chiamate anche "Carla", come nel caso della beata Charlotte o Carla Lucas, martire con altre compagne ad Avrillé durante la Rivoluzione francese[8].

PersoneModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Persone di nome Carla.

Variante KarlaModifica

Variante CarolaModifica

Variante CaroleModifica

Variante CarlyModifica

Variante CarleneModifica

Variante CharleneModifica

Altre variantiModifica

Il nome nelle artiModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f g h Galgani, pp. 192, 193.
  2. ^ a b c La Stella T., p. 79.
  3. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u (EN) Carla, su Behind the Name. URL consultato il 15 ottobre 2014.
  4. ^ a b c d e (EN) Carola, su Behind the Name. URL consultato il 15 ottobre 2014.
  5. ^ a b c d Accademia della Crusca, p. 613.
  6. ^ a b c d (EN) Charlie, su Behind the Name. URL consultato il 15 ottobre 2014.
  7. ^ (EN) Charles, su Behind the Name. URL consultato il 15 ottobre 2014.
  8. ^ Beate Felicita Pricet, Monica Pichery, Carla Lucas e Vittoria Gusteau, su Santi, beati e testimoni. URL consultato il 15 ottobre 2014.

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

  Portale Antroponimi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di antroponimi