Cascina Sette Pozzi

cascina nel comune italiano di Malagnino
Cascina Sette Pozzi
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneLombardia
LocalitàMalagnino
Coordinate45°07′19.02″N 10°06′37.37″E / 45.12195°N 10.11038°E45.12195; 10.11038Coordinate: 45°07′19.02″N 10°06′37.37″E / 45.12195°N 10.11038°E45.12195; 10.11038
Informazioni generali
CondizioniIn uso

La cascina Sette Pozzi è una cascina sita nel territorio comunale di Malagnino, a sud del centro abitato.

StoriaModifica

La località di Sette Pozzi era un piccolo insediamento agricolo di antica origine del Contado di Cremona con 28 abitanti a metà Settecento.

Dal 1757 il comune di Sette Pozzi risulta comprendere anche le frazioni di Casalmalombra e Santa Lucia Lama.

In età napoleonica, dal 1810 al 1816, Sette Pozzi fu già frazione di Malagnino, ma recuperò poi l'autonomia con la costituzione del Regno Lombardo-Veneto.

I governanti austriaci si resero però presto conto dell'insostenibilità di una così piccola comunità, e prima nel 1823 gli inglobarono San Giacomo Lovera e poi nel 1828 riannessero il comune a Malagnino.[1]

NoteModifica

  1. ^ Imperial Regio decreto del 9 febbraio

Collegamenti esterniModifica

  Portale Lombardia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Lombardia