Apri il menu principale

La locuzione latina Castigat ridendo mores, tradotta letteralmente, significa: "corregge i costumi ridendo".

Questa iscrizione, posta sul frontone di vari teatri e dovuta al poeta latinista francese Jean de Santeul, indica come la commedia e la satira, spargendo ironia e ridicolo sui vizi e i difetti umani, diano un apporto importante per la riforma dei costumi.

Lo stesso concetto è applicato anche nella locuzione Ridentem dicere verum: quid vetat? attribuita all'autore latino Orazio.

Voci correlateModifica

  Portale Lingua latina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di lingua latina