Catacombe di Kom el-Suqafa

Kom el-suQafa
113KOM EL SHOQAFA CATACOMBS.jpg
Ingresso delle catacombe
CiviltàCiviltà romana
Utilizzotombe, necropoli
StileEllenistico, romano, egiziano
Localizzazione
StatoEgitto Egitto
Altitudine30,48 m s.l.m.
Mappa di localizzazione

Le catacombe di Kom el-Suqafa (trad. "collina di rottami") si trovano nella città di Alessandria d'Egitto, tra i quartieri di Karmus e Mini el-Basal.

La memoria storica del sito si è persa durante il regno di Mehmet Ali, quando le catacombe furono utilizzate come cave di pietra e talvolta come magazzino per le munizioni. Il sito è stato riscoperto per caso a metà del '900. Il nome del sito fa riferimento alle migliaia di resti ceramici trovati nell'area, probabilmente riconducibili ai corredi funerari delle catacombe.

Situata nei pressi della colonna di Pompeo, Kom el-Shoqafa è la necropoli greco-romana più grande dell'Egitto. Arriva ad una profondità di oltre 30 m e si articola in tre livelli. L'accesso è possibile grazie a una scala che scende a spirale intorno al pozzo centrale nel quale venivano calati i corpi mummificati dei defunti. Dal pozzo si accede alle tombe, che sono disposte su tre livelli sovrapposti, completamente scavati nella roccia. L'ultimo livello è attualmente allagato. Le tombe più lussuose avevano nicchie con i sarcofaghi, decorate con bassorilievi e pitture di gusto sincretistico.

Galleria d'immaginiModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica