Apri il menu principale
Catacombe di San Zotico
Utilizzocatacomba
Stilepaleocristiano
Epocatardo antica
Localizzazione
StatoItalia Italia
ComuneRoma Capitale
Amministrazione
EntePontificia commissione di archeologia sacra
Mappa di localizzazione

Coordinate: 41°51′01.67″N 12°40′04.52″E / 41.850465°N 12.667922°E41.850465; 12.667922

La catacomba di San Zotico è una catacomba di Roma, posta al X miglio dell'antica via Labicana. Attualmente si trova in un'area a fianco di via Nicolosi, nella zona della Borghesiana.
Le catacombe risalgono alla fine del III secolo e sono legate alla memoria dei santi Zotico e Amanzio dei quali il dies natilis è fissato al 10 febbraio nel Martyrologium Hieronymianum. All'inizio dell'VIII secolo, ai due martiri vengono associati anche quelli di Ireneo e Giacinto.

Indice

Cenni storiciModifica

La catacomba di San Zotico fu scoperta agli inizi del Settecento. Un restauro, organizzato dalla Pontificia commissione di archeologia sacra, in collaborazione con la Soprintendenza Archeologica di Roma e la cattedra di Archeologia Cristiana dell'Università degli Studi di Roma Tor Vergata è stato organizzato alla fine del ventesimo secolo.

Lo scavoModifica

Lo scavo è stato condotto insieme all'équipe di studenti della II Università di Roma e dei dottorandi del Pontificio Istituto che si occuparono della sezione ipogea e dei cubicoli intorno ai sepolcri dei martiri, riconoscibili grazie alle pitture e alle decorazioni tombali di squisita fattura. Lo scavo, iniziato nell'estate del 1998, ha portato alla luce resti di diversi sostrati sociali e cronologici, vista anche la presenza di "firme" da parte dei rifugiati durante i recenti conflitti mondiali.

TurismoModifica

Le catacombe e la basilica costruita nel terreno annesso non sono aperte al pubblico, ma per visitarle occorre il permesso della Sovrintendenza nonché del Pontificio istituto di Archeologia Cristiana.

BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica