Apri il menu principale

Chiesa di Sant'Agostino (Massa Marittima)

edificio religioso di Massa Marittima
Chiesa di Sant'Agostino
Massa marittima, sant'agostino, esterno 01.jpg
La facciata
StatoItalia Italia
RegioneToscana
LocalitàMassa Marittima
ReligioneCristiana cattolica di rito romano
TitolareSant'Agostino
Diocesi Massa Marittima-Piombino
Stile architettonicogotico
Inizio costruzione1299
Completamento1350 circa

Coordinate: 43°03′04.31″N 10°53′31.86″E / 43.051196°N 10.892183°E43.051196; 10.892183

La chiesa di Sant'Agostino è un edificio sacro situato a Massa Marittima.

Storia e descrizioneModifica

Fu costruita a partire dal 1299 dal vescovo Orlando Ugurgieri e terminata intorno al 1350 con la costruzione della splendida abside, su disegno di Domenico d'Agostino.

La semplice austerità della facciata, dove l'unica nota decorativa è data dalla strombatura del portale, contrasta con lo spazio dato alla decorazione nell'abside pentagonale, coronata da archetti pensili e aperta da grandi finestroni gotici.

Sulla sinistra si sviluppano il chiostro (1410) e il campanile (1527).

L'interno presenta una vasta navata con archi acuti trasversali a sostegno della copertura lignea e termina con tre cappelle coronate con archi a sesto acuto. All'interno sono conservate varie iopere d'arte degne di nota, tra cui un'Annunciazione dell'Empoli (1640), una Madonna con Bambino e santi e una Visitazione di Rutilio Manetti (1639), una Fuga in Egitto di Lorenzo Lippi.

In questa chiesa ha soggiornato a lungo la splendida Maestà di Ambrogio Lorenzetti, conservata dal 2005 nel vicino Museo di Arte Sacra, anche se oggi si ritiene che la tavola fu realizzata originariamente per la vicina e più piccola chiesa di San Pietro all'Orto. La tavola, di cui si erano perse le tracce per secoli, fu rinvenuta nel 1867 nella soffitta della chiesa in pessimo stato di conservazione (addirittura divisa barbaramente in 5 pezzi).

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica