Apri il menu principale

Chiesa di Santa Maria Assunta (Montecatini Terme)

edificio religioso di Montecatini Terme
Basilica di Santa Maria Assunta
Montecatini, via verdi 3.JPG
Veduta della chiesa da via Verdi
StatoItalia Italia
RegioneToscana Toscana
LocalitàMontecatini Terme
Religionecattolica
TitolareSanta Maria Assunta
Diocesi Pescia
ArchitettoRaffaello Fagnoni in collaborazione con Pierluigi Spadolini, Mario Negri e Alfonso Stocchetti
Inizio costruzione1953
Completamento1958

Coordinate: 43°52′57.72″N 10°46′12.58″E / 43.8827°N 10.77016°E43.8827; 10.77016

La basilica di Santa Maria Assunta si trova a Montecatini Terme, in provincia di Pistoia, diocesi di Pescia. Nel novembre del 1988 papa Giovanni Paolo II l'ha elevata alla dignità di basilica minore.[1]

Indice

StoriaModifica

Fu progettata da Raffaello Fagnoni in collaborazione con Pierluigi Spadolini, Mario Negri e Alfonso Stocchetti. Per erigerla, tra il 1953 e il 1958, fu distrutta la chiesa neoclassica di Luigi de Cambray Digny risalente al 1833. L'edificio originario era preceduto da una semplice facciata schermata da un portico ionico e alleggerita da un finestrone semicircolare di derivazione termale. Quel che resta dell'antico pronao della chiesa di Cambray Digny, grazie a un intervento concordato fra amministrazione comunale (sindaco Ettore Severi) e Lions Club, è visibile nel parco di Villa Forini Lippi.

 
Facciata

DescrizioneModifica

La chiesa, dotata di un campanile agile e slanciato, ha una pianta ottagonale e quattro cappelle ai lati del presbiterio sul quale si eleva il tiburio con copertura a calotta. La costruzione è possente per le strutture portanti in cemento armato ed anche elegante per i suoi rivestimenti in travertino.

Al suo interno le vetrate istoriate del pittore Giorgio Scalco e, sullo sfondo del presbiterio, il Crocifisso dello scultore fiorentino Sauro Cavallini.

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica