Apri il menu principale

Chiesa e convento di San Matteo (Castelfranco di Sotto)

edificio religioso di Castelfranco di Sotto

Storia e descrizioneModifica

Il monastero, costruito a metà del Seicento dove era la fortezza di Motrone, sorse con le elemosine del popolo e della famiglia fiorentina degli Albizi, e fu posto sotto la regola di Sant'Agostino. Le monache erano dedite all'istruzione delle fanciulle del popolo e la vocazione didattica del luogo è continuata anche in seguito: nel 1866 divenne conservatorio per l'istruzione elementare e più recentemente asilo infantile.

L'interno della chiesa è ad una navata con tetto a capriate e portico su cui poggia il coretto delle monache. All'altar maggiore è la "Madonna in gloria e i santi Matteo, Antonio da Padova, Carlo Borromeo" e in basso il ritratto della donatrice.

Sul retro si apre il coro delle monache con stalli in noce.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica