Chlorostilbon

genere di uccelli
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Chlorostilbon
Garden Emerald JCB.jpg
Chlorostilbon assimilis
Classificazione scientifica
Dominio Eukarya
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Infraphylum Gnathostomata
Superclasse Tetrapoda
Classe Aves
Sottoclasse Neornithes
Superordine Neognathae
Ordine Apodiformes
Famiglia Trochilidae
Sottofamiglia Trochilinae
Genere Chlorostilbon
Gould, 1853
Nomi comuni

smeraldi

Specie

vedi testo

Chlorostilbon Gould, 1853 è un genere di uccelli della famiglia Trochilidae.[1]

Questi uccelli sono noti con il nome comune di smeraldi, denominazione condivisa con le due specie del genere Elvira e alcune del genere Amazilia.

DescrizioneModifica

Tutte le specie di questo genere hanno il becco completamente nero o nero e rosso. I maschi sono interamente verdi iridescente, verde-oro o blu-verde iridescente e in alcune specie la coda e/o la gola sono blu. Le femmine hanno la parte inferiore, gli angoli della coda e la striscia post-oculare grigio-biancastra.

TassonomiaModifica

Il genere Chlorostilbon comprende le seguenti specie:[1]

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Trochilidae, in IOC World Bird Names (ver 9.2), International Ornithologists’ Union, 2019. URL consultato il 30 aprile 2019.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  • Chlorostilbon, in Avibase - il database degli uccelli nel mondo, Bird Studies Canada.
  Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli