Apri il menu principale

Chrysomya bezziana

specie di animale della famiglia Calliphoridae

DistribuzioneModifica

La specie è diffusa in tutta l'area tropicale del Vecchio Mondo: la si trova infatti in Africa tropicale e subtropicale, Medio Oriente, subcontinente indiano e penisola malese, a est fino alla Nuova Guinea[1]. Nell'ambito del proprio areale, questa mosca è reperibile fino ad oltre 2500 m d'altitudine[2].
La specie potrebbe inoltre diffondersi in altre aree dove l'ambiente si riveli favorevole alla sua proliferazione, in particolare in America centrale e meridionale (dove tuttavia è già presente la specie Cochliomyia hominivorax, dalle abitudini molto simili) e soprattutto in Australia; la preoccupazione per un'eventuale introduzione, anche accidentale, di questa mosca nell'isola dalla vicina Nuova Guinea ha fatto sì che siano state emanate severe norme di quarantena per il bestiame d'importazione[3].

DescrizioneModifica

DimensioniModifica

L'insetto perfetto misura fra gli 8 ed i 12 mm.

AspettoModifica

Gli spiracoli anteriori hanno da 4 a 6 lobi, occasionalmente 7.

Le larve sono lisce e presentano gli spiracoli posteriori non nascosti e con peritremo aperto, mentre quelli anteriori hanno da 4 a 6 (occasionalmente 7[4]) lobi. Gli spiracoli del dodicesimo segmento presentano colorazione scura solo sulla metà distale.

L'insetto perfetto è simile alle comuni mosche: esso presenta testa nera e gialla e sottili setole dello stesso colore[5]. Il corpo è invece blu o verde metallico, con fitte bande più scure sui tergiti; le zampe sono di colore bruno scuro o nere. Gli spiracoli anteriori hanno margini esterni bruni od aranciati[6].

BiologiaModifica

Questa mosca è spesso causa di miasi: depone infatti le uova sulle ferite (ma a volte anche sulla pelle integra) di bovini ed equini, ed anche di esseri umani; le larve nascono al massimo dopo 24 ore, penetrano nei tessuti nutrendosi di essi, e raggiunta la maturità dopo una settimana escono, cadono nel terreno dove si trasformano in pupe e, dopo 6-8 giorni, in mosche adulte.

NoteModifica

  1. ^ Sutherst R.W., Spradbery J.P., & Maywald G.F. “The potential geographical distribution of the Old World screwworm fly, Chrysomya bezziana.” Med. Vet. Entomol 1989; 3:273–280.
  2. ^ HA Central Committee on Infections. Fact Sheet on Chrysomya bezziana. Oct. 2002. Hospital Authority. Mar. 2009 <http://www3.ha.org.hk/idctc/document/Fact_Sheet_on_Chrysomya_bezziana_200501Final.pdf>.
  3. ^ "Pests of Animals: Screw-worm fly." Australian Quarantine and Inspection Service. Apr. 2007. Australian Government. Mar. 2009 < Copia archiviata, su daff.gov.au. URL consultato il 29 marzo 2009 (archiviato dall'url originale il 5 giugno 2009).>.
  4. ^ Manual of Diagnostic Tests and Vaccines for Terrestrial Animals 2008: Mammals, Birds and Bees. Vol. 6. Office Intl Des Epizooties, 2008.
  5. ^ Filth Flies- Significance, Surveillance and Control in Contingency Operations. Mar. 2006. Armed Forces Pest Management Board. Mar. 2009 <http://www.afpmb.org/pubs/tims/TG30/TG30.htm#sec37 Archiviato il 3 marzo 2009 in Internet Archive.>.
  6. ^ Old World Screwworm Fly (Chrysomya bezziana). May 2005. Pests and Disease Image Library. Mar. 2009 < Copia archiviata, su padil.gov.au. URL consultato il 23 marzo 2009 (archiviato dall'url originale il 2 agosto 2008).>.

Altri progettiModifica