Cirillo di Reggio

vescovo greco
San Cirillo di Reggio
Morte740
Venerato daChiesa cattolica, Chiesa cristiana ortodossa
Ricorrenza3 luglio

Cirillo di Reggio (... – Reggio Calabria, 740) (anche conosciuto come San Quirillo) vescovo di Reggio Calabria. È considerato santo dalla chiesa cattolica ed è festeggiato il 3 luglio.

BiografiaModifica

Di origine greca fu inizialmente eremita presso le grotte site nelle vicinanze dell'attuale Terreti (detta in seguito Santa Penitenza) venendo poi nominato vescovo di Reggio Calabria, tenendone la cattedra dal 710 al 740; in questo periodo sembra che la sua diocesi passasse dall'obbedienza romana a quella costantinopolitana; Cirillo riuscì ad effettuare il cambiamento in maniera indolore riuscendo nel contempo anche a non far risentire troppo i propri fedeli della lotta iconoclasta all'epoca in corso.[1][2]

Fu maestro di Leone il Taumaturgo e l'ordinò sacerdote elevandolo all'arcidiaconato.[2] Dopo la morte di san Cirillo la località di Santa Penitenza assunse il nome in suo onore il nome di Motta San Cirillo.[1][2]

NoteModifica

BibliografiaModifica