Apri il menu principale

Clava

bastone corto, solitamente di legno, usato come arma
Batong, Nordisk familjebok.png

La clava è una mazza corta, ingrossata ad un'estremità, usata, sin dai primordi dell'umanità, tipicamente dai cavernicoli come arma contundente. Nella mitologia greca è l'arma sovente utilizzata da Eracle e dai suoi uomini, uno dei quali, Melampo, insegnerà poi a usarla ai suoi due figli Cisseo e Gia.

CaratteristicheModifica

Costituita generalmente da un pezzo di legno, in antico (o attualmente presso i popoli primitivi) all'estremità grossa della clava veniva talvolta infilato un anello di selce oppure venivano inseriti pezzi di selce o di osso per rendere più micidiale l'arnese.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica