Colonia di Fort-Dauphin

Fort-Dauphin
Fort-Dauphin – Bandiera
Dati amministrativi
Lingue ufficialiFrancese
Lingue parlateFrancese, malgascio
CapitaleFort Dauphin (città-colonia)
Dipendente daFrancia Regno di Francia
Politica
Forma di governoMonarchia
GovernatorePrimo : 1642 - 1648 Jacques de Pronis

Ultimo : 1768 - 1771 Louis Laurent di Féderbe, Conte di Modave

Nascita24 settembre 1642
CausaArrivo dei coloni francesi in Madagascar
Fine1771
CausaFallimento della colonia e successivo abbandono
Territorio e popolazione
Bacino geograficoTolagnaro
Economia
ValutaFranco francese
RisorsePietre preziose, ilmenite, bauxite e titanio
Commerci conLa Riunione
EsportazioniAragosta, granchio e alghe secche
Religione e società
Religioni preminentiCristianesimo, ateismo
Fort-Dauphin Flacourt 1650.jpg
Evoluzione storica
Ora parte diMadagascar Madagascar

Fort-Dauphin, o Forte Delfino in onore di Luigi XIV, Delfino dal 5 settembre 1638 al 14 maggio 1643, è stata una colonia del Regno di Francia nella costa meridionale del Madagascar fondata nel 1642. Oggi la zona è divenuta un comune urbano chiamato Tolagnaro.

StoriaModifica

La colonia è stata fondata il 24 settembre 1642 dall'esploratore Jacques de Pronis. Amministrata da avventurieri come Étienne de Flacourt (che costruì il forte) e dallo stesso De Pronis, servì come punto di partenza per l'esplorazione francese nella zona e fu principalmente la fonte di numerose acquisizioni dell'isola di Bourbon (chiamata in onore della famiglia Borbone e oggi Reunione). La colonia di Fort-Dauphin ha subito numerosi dissensi interni perché alcuni coloni, come Antoine Couillard, instaurarono alleanze con i nativi. Dal 1667 al 1671 fu sede della Compagnia francese delle Indie Orientali. L'esperienza si concluse con un massacro perpetrato a sorpresa dalla compagnia, chiamato Massacro di Fort-Dauphin, il 27 agosto 1674.

 
Étienne de Flacourt

I sopravvissuti lasciarono la colonia e, dopo un lungo viaggio, si stabilirono sull'isola di Riunione e furono un contributo essenziale alla sua popolazione, che all'epoca era ancora molto limitata.

Dal 1768 al 1771 si tentò di restaurare la colonia ma dopo tre anni fallì e fu abbandonata.