Apri il menu principale
contorno apparente

In geometria descrittiva il contorno apparente di un oggetto K è la proiezione del contorno di K da un punto proprio come in prospettiva o da un punto improprio come in assonometria.

Tale proiezione appare come linea continua i cui punti si ottengono come intersezione del piano quadro con le rette proiettanti (passanti per il centro di proiezione) e tangenti l'oggetto (osservato). Nelle proiezioni centrali (O coniche) tali linee sono convergenti in punto proprio (che può essere l'occhio dell`osservatore), invece nelle proiezioni parallele (o cilindriche) sono parallele tra loro.

Per esempio il contorno apparente di una sfera in prospettiva, è una conica ottenuta come sezione del piano di quadro con un cono di rotazione che ha come asse la retta congiungente centro della sfera con il punto di vista. La generatrice di tale cono può essere qualsiasi retta tangente la sfera.