Apri il menu principale

Coppa Intercontinentale 1987

edizione del torneo calcistico
Coppa Intercontinentale 1987
Toyota Cup 1987
Competizione Coppa Intercontinentale
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 26ª
Organizzatore UEFA e CONMEBOL
Date 11 dicembre 1987
Luogo Tokyo, Giappone
Partecipanti 2
Impianto/i National Stadium
Risultati
Vincitore Porto
(1º titolo)
Statistiche
Miglior giocatore Algeria Rabah Madjer
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1986 1988 Right arrow.svg

La Coppa Intercontinentale 1987 (denominata anche Toyota Cup 1987 per ragioni di sponsorizzazione) è stata la ventiseiesima edizione del trofeo riservato alle squadre vincitrici della Coppa dei Campioni e della Coppa Libertadores.

Indice

AvvenimentiModifica

L'incontro fu fortemente condizionato dalla fitta nevicata che, abbattutasi sullo Stadio Nazionale di Tokyo, rese di fatto quasi impraticabile il terreno di gioco, limitando fortemente l'agonismo tipico del Peñarol[1], schierato dal tecnico Óscar Tabárez con un offensivo 4-3-3.

Nonostante la neve rappresentasse un ostacolo anche per i calciatori portoghesi, poco avvezzi a giocare su un campo tanto pesante, sul finire del primo tempo il Porto segnò il gol del vantaggio con Fernando Gomes, innescato da un'invenzione dell'algerino Madjer[2]. A nove minuti dal termine della gara una rete su punizione di Ricardo Viera riuscì a concretizzare gli sforzi della squadra uruguayana e a portare l'incontro ai tempi supplementari.

Contrariamente a quanto sperato dai gialloneri di Montevideo, le due frazioni conclusive del match videro emergere su tutti l'individualità di Madjer che, già autore dell'assist per il gol del vantaggio degli uomini di Ivic, rubò un pallone agli avversari ed insaccò al minuto 110 la marcatura che consegnò ai lusitani il primo trofeo intercontinentale e riportò il trofeo in Europa dopo due anni.

Il giocatore algerino fu poi premiato come miglior giocatore della finale al termine dell'incontro[1].

TabellinoModifica

Tokyo
11 dicembre 1987, ore 12:00 UTC+9
Porto  2 – 1
(d.t.s.)
referto
  PeñarolStadio Nazionale di Tokyo (45.000 spett.)
Arbitro:   Franz Wöhrer

Porto
Peñarol
Porto
P 1   Józef Młynarczyk
D 2   João Pinto (C)
D 3   Augusto Inácio
D 4   Geraldão
D 5   Lima Pereira
C 6   Rui Barros   61’
C 11   António André
C 8   Rabah Madjer
A 7   Jaime Magalhães
A 10   António Sousa
A 9   Fernando Gomes
Sostituzioni:
C 13   Quim   61’
Allenatore:
  Tomislav Ivić
Peñarol
P 1   Eduardo Pereira Martínez (C)
D 2   Marcelo Rotti
D 3   Obdulio Trasante
D 4   José Herrera   95’
D 6   Domínguez
C 5   José Perdomo
C 8   Eduardo Fernando da Silva
C 9   Diego Aguirre
A 7   Daniel Vidal
A 11   Jorge Cabrera   46’
A 10   Ricardo Viera
Sostituzioni:
C ?   Gustavo Matosas   46’
A 13   Jorge Gonçálvez   95’
Allenatore:
  Óscar Tabárez

VerdettiModifica

Miglior giocatoreModifica

Giocatore Squadra
    Rabah Madjer[3] Porto

NoteModifica

  1. ^ a b Carlo F. Chiesa, Regine del mondo - La storia della Coppa Intercontinentale, in Calcio 2000, nº 27, febbraio 1999, p. 72.
  2. ^ (EN) Toyota Cup 1987 Archiviato l'11 novembre 2010 in Internet Archive. su fifa.com
  3. ^ (EN) Toyota Cup - Most Valuable Player of the Match Award, rsssf.com

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio