Apri il menu principale

In risposta alla dichiarazione di guerra de facto del presidente Abramo Lincoln e del richiamo della milizia, Jefferson Davis il 17 aprile 1861 emanò un proclama che invitava tutti coloro che desiderino, servendo su navi private armate in alto mare, aiutare questo Governo nella resistenza contro un'aggressione così gratuita e malvagia, a fare richiesta di autorizzazione o di lettera di corsa e rappresaglia da concedersi con il sigillo di questi Stati Confederati.

L'autorizzazione del Congresso Confederato fu concessa in un atto firmato il 6 maggio 1861 che abilitava le garanzie della lettera di corsa.

Norme successive estesero i limiti dell'invito con ben poche restrizioni a persone interessate all'occupazione lucrosa anche se pericolosa. Queste azioni, calcolate in parte per suscitare paura fra gli interessi mercantili del Nord, ottennero lo scopo desiderato. Inoltre esse causarono immediatamente numerose richieste di autorizzazioni da aspiranti che, come bucanieri del passato, servirono la causa con un misto di zelo patriottico ed interesse economico.

Qui di seguito sono elencate le navi che documentazioni esistenti indicano aver ricevuto lettere di corsa e rappresaglia fra il 1861 ed il 1864, non essendone state emesse negli ultimi pochi mesi di guerra. Molte di queste navi prestarono servizi diversi negli anni di guerra, ed alcune si guadagnarono maggior fama come violatori del blocco, o come navi della Marina Confederata.

Le navi contrassegnate con ° hanno una documentata associazione militare diretta.

Le navi segnate con * hanno ricevuto l'autorizzazione, ma non esiste documentato servizio di corsa, non avendo completato la trasformazione, essendo state assorbite in altri impieghi o essendo state catturate.

Note Nave Caratteristiche Armamento Porto di trasformazione Anno di autorizzazione
°* A. C. Gunnison Piroscafo rimorchiatore: t. 54; l. 70'; b. 15'; dph. 7'   Mobile 1861
° Beauregard, ex Priscella C. Ferguson, Goletta: t. 101; vel. 7 nodi; 1 24 libbre; Charleston 1861
* Bonita Piroscafo: t. 1,110; 8 cannoni;   1862
° Boston Piroscafo: dr. 9'; 5 cannoni; Mobile 1863
* Charlotte Clark Piroscafo: t. 1,100; dr. 12'; 3 cannoni;   1863
°* Chesapeake Goletta: t. 60; 4 cannoni;   1863
° Dixie Goletta: t. 110; 3 cannoni; Charleston 1861
* Dove Piroscafo: t. 1,170; 8 cannoni;   1862
  F. S. Bartow Goletta: t. 74; 1 24 libbre, 1 6 libbre    
°* Gallatin Goletta: t. 150; 2 12 libbre;   1861
* General N. S. Reneau Piroscafo:     1861
* Gilbratar Goletta: t. 60, 2 cannoni; Mobile 1864
  Gordon Piroscafo a ruote laterali: t. 518; l. 175'; dr. 7'; vel. 16 nodi; 3 cannoni;   1861
* Governor A. Mouton Piroscafo: t. 125, 1 9 libbre, 1 6 libbre; New Orleans 1861
°* Hallie Jackson Brigantino:     1861
  Isabella Piroscafo a elica: t. 801; 8 cannoni; New Orleans 1861
° J. C. Calhoun (Calhoun) Piroscafo a ruote laterali: t. 508,   New Orleans 1861
  J. M. Chapman Goletta: t. 90      
  J. O. Nixon Goletta: t. 95, 1 18 libbre, 2 6 libbre, New Orleans 1861
° Jefferson Davis, ex Echo, ex Putnam Brigantino: t. 187, dr. 10'6"; 2 32 libbre, 2 24 libbre, 1 18 libbre; Charleston 1861
°* Joseph Landis Piroscafo: t. 400;     1861
* Josephine Goletta:     1861
* Lamar Goletta:     1861
  Lorton Goletta: t. 95; 1 cannone girevole; Baltimora 1861
° Manassas (2) Corazzata: t. 387; l. 143'; b. 33'; dph. 17';   Algiers. 1861
  Mariner Piroscafo ad elica: t. 135; 2 12 libbre; Wilmington, Carolina del Nord 1861
* Matilda Bark: t. 400; 6 cannoni; New Orleans 1861
* Mocking Bird Piroscafo: t. 1,290; 8 cannoni; New Orleans 1862
* Monticello Piroscafo corazzato; t. 460;     1861
° Music Piroscafo a ruote laterali: t. 273; l. 172'; b. 29'; dph. 6'; 2 6 libbre; New Orleans 1861
* Onward Goletta: t. 70; 1 32 libbre;   1861
°* Paul Jones Goletta: t. 160; 2 cannoni;   1864
* Pelican Piroscafo: t. 1,479; 10 cannoni;   1862
°* Petrel, ex William Aiken, ex Eclipse Goletta: t. 82; 2 cannoni; Charleston 1861
* Phenix Piroscafo: t. 1,644; l. 245'; b. 34'; dph. 19'; 7 cannoni; Wilmington, Delaware. 1861
°* Pioneer Sommergibile: l. 30';     1861
°* Pioneer II Sommergibile: l. 36'; b. 3'; dph. 4'; vel. 2.5 nodi;     1863
° Rattlesnake ex Thomas Wragg, forzamento blocco; ex CSS Nashivlle Piroscafo a ruote laterali: t. 1,221; l. 215' 6"; b. 34' 6"; dph. 21' 9"; 2 12 libbre,   1862
* Rescue Goletta: t. 120; l. 150'      
  Sallie Goletta: t. 170 1 cannone; Charleston 1861
  Savannah Goletta: t. 53; l. 56'; 1 cannone girevole; Charleston 1861
  Sealine Brigantino: t. 179; 1 cannone; Baltimora 1861
* Stephen R. Mallory, ex Don Jose Goletta: t. 74;     1864
* Stonewall Jackson Goletta:     1864
°* Texas Piroscafo a ruote laterali: t. 800; 8 cannoni;   1863
* Triton Goletta: t. 30; 1 6 libbre;   1861
° V. H. Ivy Piroscafo a ruote laterali: t. 454; l. 191'; b. 28'; 1 15 libbre; New Orleans 1861
°* William H. Webb, (Webb), Piroscafo a ruote laterali: t. 656; l. 195'; b. 31' 6"; dr. 9' 6";     1861
  York Goletta: t. 68; 18 libbre; Norfolk 1861

Molte navi corsare cambiavano spesso nome o si identificavano mediante sigle per evitare la localizzazione e la cattura.

Per le seguenti ulteriori navi, per le quali esistono indicazioni di aver effettuato operazioni corsare, sono in corso verifiche:

CSS Anna Dale CSS Calhoun CSS Chickamauga CSS Clarence
CSS Enrica CSS Florida (1) CSS Georgia CSS Lapwing
CSS Leviathan CSS Rappahannock CSS Shenandoah CSS Tacony
CSS Tallahassee CSS Winslow
Marina Portale Marina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di marina