Cratere Godin

cratere lunare

Godin è un cratere lunare di 34,25 km situato nella parte nord-orientale della faccia visibile della Luna, a sud del cratere Agrippa in una regione accidentata a est del Sinus Medii. A nordest è presente il cratere Tempel, nel lato orientale di Agrippa, mentre a sud sono presenti i resti del cratere Lade.

Cratere Godin
TipoCrater
Satellite naturaleLuna
Godin lunar crater map.jpg
I crateri Godin.
Dati topografici
Coordinate1°49′12″N 10°09′36″E / 1.82°N 10.16°E1.82; 10.16
MagliaLQ-12 (in scala 1:2.500.000)

LAC-59 Mare Vaporum (in scala 1:1.000.000)

Diametro34,3 km
Profondità3,2 km
Localizzazione
Cratere Godin
Mappa topografica della Luna. Proiezione equirettangolare. Area rappresentata: 90°N-90°S; 180°W-180°E.
Area di Godin
L'area del cratere Godin con mineral postprocessing

Il bordo del cratere è più largo nella metà meridionale rispetto a quella settentrionale. La superficie interna è accidentata e presenta un coefficiente di albedo più elevato rispetto alla regione circostante. Al centro è presente un picco. Il cratere è circondato da una tenue raggiera che si estende per 375 km.

Il cratere è dedicato all'astronomo francese Louis Godin.

Crateri correlatiModifica

Alcuni crateri minori situati in prossimità di Godin sono convenzionalmente identificati, sulle mappe lunari, attraverso una lettera associata al nome.

Godin Coordinate Diametro (in km)
A[1] 2°40′12″N 9°39′36″E / 2.67°N 9.66°E2.67; 9.66 (Godin A) 9,44
B[2] 0°43′48″N 9°47′24″E / 0.73°N 9.79°E0.73; 9.79 (Godin B) 11,35
C[3] 1°32′24″N 8°22′48″E / 1.54°N 8.38°E1.54; 8.38 (Godin C) 4,05
D[4] 0°58′12″N 8°14′24″E / 0.97°N 8.24°E0.97; 8.24 (Godin D) 5,12
E[5] 1°39′36″N 12°22′12″E / 1.66°N 12.37°E1.66; 12.37 (Godin E) 3,62
G[6] 1°55′48″N 10°58′12″E / 1.93°N 10.97°E1.93; 10.97 (Godin G) 5,59

NoteModifica

  1. ^ (EN) Godin A, su Gazetteer of Planetary Nomenclature, United States Geological Survey. URL consultato il 15 aprile 2021.
  2. ^ (EN) Godin B, su Gazetteer of Planetary Nomenclature, United States Geological Survey. URL consultato il 15 aprile 2021.
  3. ^ (EN) Godin C, su Gazetteer of Planetary Nomenclature, United States Geological Survey. URL consultato il 15 aprile 2021.
  4. ^ (EN) Godin D, su Gazetteer of Planetary Nomenclature, United States Geological Survey. URL consultato il 15 aprile 2021.
  5. ^ (EN) Godin E, su Gazetteer of Planetary Nomenclature, United States Geological Survey. URL consultato il 15 aprile 2021.
  6. ^ (EN) Godin G, su Gazetteer of Planetary Nomenclature, United States Geological Survey. URL consultato il 15 aprile 2021.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Sistema solare: accedi alle voci di Wikipedia sugli oggetti del Sistema solare