Cronaca di Ioannina

La Cronaca di Ioannina è una cronaca in prosa scritta in greco sulla storia di Giannina durante il governo di Tommaso Preljubović, despota serbo dell'Epiro, che aveva sede a Giannina nella seconda metà del XIV secolo.

La Cronaca fu attribuita per la prima volta ai monaci Proclo e Comneno, e fu quindi inizialmente conosciuta come Cronaca di Proclo e Comneno. La Cronaca è profondamente prevenuta[1] e ostile nei confronti di Preljubović,[2] dipinge Tommaso Preljubović come un tiranno spietato e dispotico, mentre la moglie Maria Angelina Ducena Paleologa è descritta con parole più lusinghiere.

La Cronaca di Ioannina è una fonte inestimabile di informazioni sulla storia della regione dell'Epiro nel tardo Medioevo. Tra le altre informazioni, cita uno sbarco navale sul lago Pamvotida il 26 febbraio 1379, da parte di predoni albanesi, bulgari e valacchi.

NoteModifica

  1. ^ (EN) Donald MacGillivray Nicol, The despotate of Epiros, 1267-1479 : a contribution to the history of Greece in the Middle Ages, Cambridge University Press, 1984, p. 143, ISBN 0-521-26190-2, OCLC 10072119. URL consultato il 13 settembre 2022.
  2. ^ (EN) Steven G. Ellis, Luďa. Klusáková e CLIOHRES.net, Imagining frontiers, contesting identities, Edizioni Plus, Pisa University Press, 2007, p. 139, ISBN 88-8492-466-9, OCLC 618512310. URL consultato il 13 settembre 2022.

BibliografiaModifica

  • (EL) Leandros I. Vranousēs, Chronika tēs mesaiōnikēs kai Tourkokratoumenēs Ēpeirou : ekdoseis kai cheirographa [Cronache dell'Epiro durante il Medioevo e la dominazione turca], Iōannina, Hetaireia Ēpeirōtikōn Meletōn, 1962.
  • (EL) Leandros I. Vranousēs, To Chronikon ton Ioanninwn kat’ anekdoton dimodi epitomin [Cronaca di Ioannina secondo la tradizione popolare degli aneddoti], Academy of Athens, Medieval Archive Yearbook, 12, 1962, pp. 57–115.
  • (EL) Aravantinos Panagiōtēs, Chronographia tis Epirou [Cronografia dell'Epiro], Atene, Ēl. Rizou, 1969, p. 131.
  Portale Bisanzio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di bisanzio