Apri il menu principale

Diocesi di Danaba

(Reindirizzamento da Danaba)
Danaba
Sede vescovile titolare
Dioecesis Danabena
Patriarcato di Antiochia
Sede titolare di Danaba
Mappa della diocesi civile d'Oriente (V secolo)
Vescovo titolare sede vacante
Istituita XVIII secolo
Stato Siria
Diocesi soppressa di Danaba
Suffraganea di Damasco
Eretta ?
Soppressa ?
Dati dall'annuario pontificio
Sedi titolari cattoliche

La diocesi di Danaba (in latino: Dioecesis Danabena) è una sede soppressa e sede titolare della Chiesa cattolica.

StoriaModifica

Danaba, tra Palmira e Damasco nell'odierna Siria, è un'antica sede vescovile della provincia romana di Fenicia Seconda nella diocesi civile d'Oriente e nel patriarcato di Antiochia.

La diocesi è menzionata in una Notitia Episcopatuum del VI secolo (modificata nel X secolo) come suffraganea dell'arcidiocesi di Damasco.[1]

Due soli i vescovi noti di questa diocesi: Teodoro, che partecipò al concilio di Calcedonia nel 451 e che sottoscrisse la lettera dei vescovi della Fenicia Seconda all'imperatore Leone I nel 458; e Eulogio, che fu tra i partecipanti al secondo concilio di Costantinopoli nel 553.

Oggi Danaba sopravvive come sede vescovile titolare; la sede è vacante dal 1º settembre 1964.

Cronotassi dei vescovi greciModifica

  • Teodoro † (prima del 451 - dopo il 458)
  • Eulogio † (menzionato nel 553)

Cronotassi dei vescovi titolariModifica

NoteModifica

  1. ^ Siméon Vailhé, Une «Notitia Episcopatuum» d'Antioche du X siècle, in Echos d'Orient, tomo X, 1907, pp. 95-96 e 145.

BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi