Apri il menu principale
Danses concertantes
CompositoreIgor' Fëdorovič Stravinskij
Tipo di composizioneSuite di danze
Epoca di composizione1941-1942
Prima esecuzione8 febbraio 1942
Durata media20 minuti
Organicovedi sezione

Le Danses concertantes sono una composizione di Igor' Fëdorovič Stravinskij scritta fra il 1941 e il 1942.

StoriaModifica

Nel 1941 Werner Janssen, direttore dell'Orchestra da camera di Los Angeles, chiese a Stravinskij di scrivere un pezzo adatto alla sua formazione musicale. Nacquero così le Danses concertantes, una suite di danze puramente astratte, anche se l'autore in partitura le ebbe a definire come un Concerto per piccola orchestra. La composizione fu iniziata ad Hollywood nel 1941 e fu terminata il 13 gennaio 1942. La prima esecuzione avvenne al Philharmonic Auditorium di Hollywood l'otto febbraio 1942 con la direzione dello stesso Stravinskij.

AnalisiModifica

La suite si articola in cinque movimenti

  • 1.Marche, Introduction
  • 2.Pas d'action - Con moto
  • 3.Thème varié - Lento
  • a. Variazione I - Allegretto
  • b. Variazione II - Scherzando
  • c. Variazione III - Andantino
  • d. Variazione IV - Tempo giusto
  • 4.Pas de deux - Risoluto, Andante sostenuto
  • 5.Marche, Conclusion

In questo lavoro, caratterizzato da una singolare leggerezza giocosa, Stravinskij, invece di rivisitare opere di altri autori come aveva già fatto più volte in passato, si rifà a se stesso; così la marcia introduttiva richiama chiaramente il Concerto in mi bemolle "Dumbarton Oaks", come più avanti si ritrovano echi da Jeu de cartes con una trasposizione rovesciata di una delle variazioni, e ancora aspetti ritmici da l'Histoire du soldat e le sillabazioni ripetute dei Pribautki[1]. Anche in questo caso la straordinaria abilità assimilatrice del musicista riesce a reinventare persino se stesso.

OrganicoModifica

Flauto, oboe, clarinetto, fagotto, due corni, tromba, trombone, timpani, archi.

Realizzazioni coreograficheModifica

Nel 1944 George Balanchine realizzò un balletto in cinque parti sulla musica delle Danses concertantes ponendo il centro dell'azione coreografica sul Pas de deux destinato a delle étoiles. Il balletto, astratto e rigorosamente di stampo classico, venne rappresentato in prima assoluta il 10 settembre 1944 al City Center of Music and Drama di New York con il Ballet Russe de Monte Carlo, scene e costumi di Eugene Berman[2]. Nel 1955 Kenneth MacMillan realizzò un'altra coreografia per il Sadler's Wells Theatre Ballet di Londra con scene e costumi di Nicholas Georgiadis. Nel 1972 ancora Balanchine, in occasione del novantesimo dalla nascita di Stravinskij, al Festival stravinskiano organizzato dal New York City Ballet, creò una nuova coreografia delle Danses concertantes.

NoteModifica

  1. ^ Roman Vlad, Strawinsky, Torino, Einaudi, 1958.
  2. ^ Carla Maria Casanova, AA.VV. Il Balletto. Repertorio del Teatro di Danza dal 1581, Milano, Mondadori, 1979.