Apri il menu principale
Decet Quam Maxime
Lettera enciclica
Stemma di Papa Clemente XIV
Pontefice Papa Clemente XIV
Data 21 settembre 1769
Anno di pontificato I
Traduzione del titolo È assolutamente opportuno
Argomenti trattati Condanna di alcuni abusi
Enciclica papale nº I di II
Enciclica precedente Christianae Reipublicae
Enciclica successiva Cum Summi Apostolatus

Decet Quam Maxime è la prima enciclica di Papa Clemente XIV, datata 21 settembre 1769, nella quale il Pontefice condanna il grave abuso diffuso in alcune Chiese locali, specialmente della Sardegna, di versare tasse e contributi ai Vescovi ed ai loro collaboratori per servizi prestati a favore della Chiesa e dei fedeli; il Papa ribadisce che tutto deve essere ricondotto a quanto stabilito dai Concili ecumenici ed in particolare dal Concilio di Trento, di modo che « i ministri della Chiesa e i dispensatori dei misteri di Dio si mantengano completamente estranei anche al più piccolo sospetto d'avarizia ».

FonteModifica

  • Tutte le encicliche e i principali documenti pontifici emanati dal 1740. 250 anni di storia visti dalla Santa Sede, a cura di Ugo Bellocci. Vol. II: Clemente XIII (1758-1769), Clemente XIV (1769-1774), Pio VI (1775-1799), Pio VII (1800-1823), Libreria Editrice Vaticana, Città del Vaticano 1994.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica