Digital wellbeing

stato di buona salute psicofisica derivante da un rapporto sano con le tecnologie digitali

Il digital wellbeing (in italiano "benessere digitale"[1]) è uno stato di buona salute psicofisica derivante da un rapporto sano con le tecnologie digitali.[2][3] Questo si ottiene tramite comportamenti volti a garantire uno stato di salute psico-fisico adeguato e un equilibrio tra attività online e vita reale, creando consapevolezza per un corretto utilizzo degli strumenti informatici e per il controllo dei loro effetti.[4][5]

La funzione "Digital Wellbeing" di Android Pie.

Nel 2018 Google ha introdotto applicazioni per aiutare gli utenti a monitorare il proprio digital wellbeing.[6]

NoteModifica

  1. ^ Benessere Digitale, su Benessere Digitale. URL consultato il 12 gennaio 2021.
  2. ^ (EN) Dr. Paul Marsden, What is Digital Wellbeing? A List of Definitions, su digitalwellbeing.org, 17 luglio 2020. URL consultato il 12 gennaio 2021.
  3. ^ Che cos'è il digital wellbeing? - Tecnologia è ovunque, su Simo Tokyo, 17 febbraio 2020. URL consultato il 12 gennaio 2021.
  4. ^ Google Digital Wellbeing Experiment: 5 app per migliorare l'utilizzo della tecnologia, su HDblog.it, 223 ottobre 2019. URL consultato il 12 gennaio 2021.
  5. ^ Alessio Carciofi, 3 Consigli per il Digital Wellbeing, su digitaldetox.it, 8 giugno 2020. URL consultato il 12 gennaio 2021.
  6. ^ Digital Wellbeing, il Benessere Digitale di Google, su Webnews, 9 agosto 2018. URL consultato il 12 gennaio 2021.