Apri il menu principale
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi DII.

I Dii (o Dioi) erano una popolazione tracia che viveva tra il fiume Nestos e i monti Rodopi.

Essi erano conosciuti per la loro grande abilità nel combattimento e anche per la loro ferocia che sarà annotata tra poche righe.

Un gruppo di Dii fu ingaggiato come mercenari da Alcibiade per la spedizione Siciliana, ma quando furono ingaggiati la campagna era già fallita ed essi dovettero fare una vera e propria Anabasi per tornare in Tracia, e appunto durante il loro ritorno attuarono una delle più grandi atrocità della Guerra del Peloponneso mentre attraversavano la Beozia uccisero ogni cosa che respirasse sul loro cammino (compresi animali) e a loro volta incrociarono la cavalleria beota che respinsero con successo.

Questo ci viene narrato da Tucidide:

«Respinsero (i cavalieri Beoti) e li chiusero in ranghi secondo la loro tattica.»

(Tucidide)

Erano i migliori soldati che il re Sitalce avesse a disposizione nel suo esercito, essi infatti erano incorporati nell'esercito Odrisio come mercenari o volontari.

Indice

FontiModifica

BibliografiaModifica

  • Christopher Webber e Angus Mcbride, The Thracians 700 Bc-46 Ac, 2001

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica