Apri il menu principale

Dino Milella

direttore d'orchestra e compositore italiano

BiografiaModifica

Dino Milella ha iniziato i suoi primi studi di composizione a Bari con C. Franco e di pianoforte con D. Antico completandoli al Conservatorio Santa Cecilia di Roma sotto la guida di C. Dobici e F. Baiardi. Nell'ambito della musica lirica e sinfonica ha tenuto una intensa attività di direttore d'orchestra svolta prevalentemente in Italia. Per 20 anni, cioè dal 1944 al 1964 è stato il direttore artistico di Radio Bari. Dal 1949 ha insegnato composizione al liceo musicale Paisiello di Taranto ove, peraltro ha avuto la carica di direttore. Nel 1985, gli è stato conferito il Diploma di 1ª Classe con Medaglia d'Oro ministero dal Ministero della Pubblica Istruzione. Nel 1995, Taranto lo annovera "cittadino onorario" per le amicizie e il forte legame espresso alla città. La sua produzione musicale è varia e sconfina dalla musica per banda ai poemi sinfonici e alle riduzioni di musica sinfonica e operistica.

OpereModifica

  • opere:
    • La farsa nella tinozza, libretto proprio da un lavoro del XV secolo di anonimo, 1 atto, Bari, 1969, ed. Sonzogno.
    • Una storia d'altri tempi, libretto proprio - dal romanzo ‘Cime tempestose', di Emily Bronte, 2 atti, Bari, 1972, ed. Curci.
    • Il marchese di Roccaverdina (opera lirica)|Il marchese di Roccaverdina, libretto proprio - dal romanzo omonimo di Luigi Capuana, 3 atti e 4 quadri, Taranto, 1977.
  • per orchestra:
    • Il Monte degli Ulivi, poema sinfonico
    • Sinfonia in fa minore
    • Suite Natalizia, per coro misto e orchestra (1966)
    • 12 Preludi
    • Preludio e Romanza,
    • Due intermezzi per musiche di scena
  • musica da camera:
    • L'infinito, per clarinetto, viola e pianoforte (da Leopardi)
    • Preludio e Melodia, pezzi per viola e pianoforte (1966)
    • Melodia-Romanza-Largo, pezzi per violoncello e pianoforte
  • per pianoforte:
    • 9 romanze senza parole, nello stile moderno e tradizionale
    • Preludio-Ballata (1964)
    • 3 liriche
  • Ha inoltre pubblicato manualetti scolastici realizzati per lo studio della fuga e del corale.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie