Apri il menu principale

Diocesi di Xingtai

Diocesi di Xingtai
Dioecesis Scioenteana
Chiesa latina
Suffraganea dell' arcidiocesi di Pechino
Sede vacante
Sacerdoti 26 di cui 4 secolari e 22 regolari
807 battezzati per sacerdote
Religiosi 39 donne
Abitanti 1.150.000
Battezzati 21.000 (1,8% del totale)
Superficie 4.872 km² in Cina
Erezione 2 marzo 1933
Rito romano
Indirizzo Catholic Mission, Bishop's House, Pei-Men, Xingtai, Hebei, China
Sito web www.ccxtd.cn
Dati dall'Annuario pontificio 1951 riferiti al 1950 (ch · gc?)
Chiesa cattolica in Cina

La diocesi di Xingtai (in latino: Dioecesis Scioenteana) è una sede della Chiesa cattolica in Cina suffraganea dell'arcidiocesi di Pechino. Nel 1950 contava 21.000 battezzati su 1.150.000 abitanti. La sede è vacante.

TerritorioModifica

La diocesi comprende parte della provincia cinese di Hebei.

Sede vescovile è la città di Xingtai.

StoriaModifica

La prefettura apostolica di Shunde (o Xingtai) fu eretta il 2 marzo 1933 con il breve Supremum votum di papa Pio XI, ricavandone il territorio dal vicariato apostolico di Zhengdingfu (oggi diocesi di Zhengding).

Il 13 gennaio 1944 la prefettura apostolica è stata elevata al rango di vicariato apostolico con la bolla Inter ansietudines di papa Pio XII.

L'11 aprile 1946 il vicariato apostolico è stato elevato a diocesi con la bolla Quotidie Nos dello stesso papa Pio XII.

Il vescovo Hou Jinde, deceduto nel 1994, ha dato il nome alla prima associazione cattolica caritativa, la Beifang Jinde, riconosciuta dal governo cinese.[1]

Cronotassi dei vescoviModifica

  • Inácio Krause, C.M. † (26 ottobre 1933 - 1983 dimesso)
    • Sede vacante

StatisticheModifica

La diocesi nel 1950 su una popolazione di 1.150.000 persone contava 21.000 battezzati, corrispondenti all'1,8% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1950 21.000 1.150.000 1,8 26 4 22 807 39

NoteModifica

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi