Dipartimento del commercio degli Stati Uniti d'America

dipartimento esecutivo federale degli USA
United States Department of Commerce
US-DeptOfCommerce-Seal.svg
Commerce Department DC.JPG
StatoStati Uniti Stati Uniti
Istituito14 febbraio 1903
SegretarioGina Raimondo
VicesegretarioDonet Dominic Graves
Bilancio8,6 miliardi di $ (2014)[1]
Impiegati43 880 (2 011)[2]
SedePalazzo Herbert C. Hoover
Indirizzo1401 Constitution Avenue
Sito webwww.commerce.gov/

Il Dipartimento del commercio degli Stati Uniti d'America è il dicastero del governo federale statunitense che si occupa delle politiche commerciali. Il dicastero nasce nel 1913, quando venne diviso in due dipartimenti distinti il Dipartimento del commercio e del lavoro.

Il ruolo del dipartimento è quello di promuovere il commercio statunitense e di sviluppare le infrastrutture e le tecnologie per migliorare lo scambio delle merci. Per compiti appare simile all'italiano Ministero dello sviluppo economico.

A capo del dipartimento c'è il segretario al commercio, un ministro che siede nel gabinetto presidenziale. L'attuale segretario è Gina Raimondo.

StrutturaModifica

Il governo è strutturato nelle seguenti agenzie:

NoteModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN134854859 · ISNI (EN0000 0001 2188 5248 · LCCN (ENn79071034 · GND (DE35615-3 · BNF (FRcb11863632x (data) · BNE (ESXX140277 (data) · ULAN (EN500312944 · NLA (EN35566400 · NDL (ENJA00276309 · WorldCat Identities (ENlccn-n79071034