Discussione:Cardine (storia romana)

Aggiungi argomento
Discussioni attive

Su Google è più diffuso il termine "cardo" piuttosto che "cardine", ma a me parrebbe meno corretto: cardo (genitivo cardinis), e non "cardus", è il termine latino e nel caso si dovrebbe dire allora cardo maximus e decumanus maximus in alternativa a "cardine massimo" e "decumano massimo". MM 11:05, Lug 17, 2005 (CEST)

Correzione errore orientamento dell'asse del Cardo Maximus!Modifica

Non so chi è stato ad imbastire questa voce, ma qui c'è qualcosa da correggere.Nella voce "Cardine" (in questo caso meglio identificarlo come Cardo Maximus o anche Kardo Maximus),si afferma che -è una via che corre in linea di massima in senso est-ovest-.Intanto, toglierei la frase popolare "-in linea di massima-", che a mio avviso è superflua e non significa niente.Una enciclopedia, deve cercare di esporre dati precisi.Anche perchè di -linee di massima- non ce ne dovrebbero essere, in quanto il Cardo Maximus è invece una linea ben precisa,quale elemento fondamentale di base, che insieme al "Decumano",fanno parte dello schema tipico della Centuriazione Romana.Pertanto,il Cardo Maximus,fà parte di un sistema ben preciso, di disegnare una strada o delle limitazioni di confine, o delimitare dei terreni o territori, in modo perfettamente geometrico.Inoltre c'è un errore più grave,in quanto l'asse di un "Cardo Maximus", non è orientato a Est-Ovest,come è stato erroneamente descritto su questa voce, ma è invece orientato in direzione SUD-NORD.Basta citare la fonte in inglese,(en.wikipedia)che alla stessa voce lo riporta in modo corretto.Tuttavia, cito anche le fonti dell'Associazione del Graticolato Romano del Lions Club di Camposampiero (Padova),della quale sono simpatizzante da 2 decenni circa, che sui Quaderni, dei loro lavori pubblicati,danno una spiegazione ben definita e più che esaustiva dell'argomento.Sacer Primum 15.05 28 Nov 2011(CEST)

Correzione voceModifica

Sì, concordo, la voce è scritta in modo pessimo, approssimativo e riporta errori madornali. I romani erano assai pragmatici e il cardo maximus, in assenza di riferimenti più importanti (fiumi, statue, monti), segnava sempre l'asse nord-sud. Inoltre, una delle sue porte era maggiormente decorata e riconoscibile, poiché indicava la strada consolare che conduceva a Roma. Essa poteva essere quella posta a nord o sud, a seconda dell'ubicazione geografica della città rispetto alla capitale dell'impero.
Inserisco nuovi testi riscritti e uno schema, nonché un minimo di riferimenti bibliografici dei testi consultati.--Enryonthecloud (msg) 15:20, 29 gen 2012 (CET)

Ritorna alla pagina "Cardine (storia romana)".