Apri il menu principale
Eighth Blackbird
Paese d'origineStati Uniti Stati Uniti
(Chicago)
GenereMusica contemporanea
Periodo di attività musicale1996 – in attività
EtichettaCedille Records
Gruppo attuale
  • Nathalie Joachim
  • Michael J. Maccaferri
  • Yvonne Lam
  • Nicholas Photinos
  • Matthew Duvall
  • Lisa Kaplan
Gruppi precedenti
  • Molly Barth
  • Matt Albert
  • Tim Munro
Sito ufficiale

Eighth Blackbird (stilizzato come eighth blackbird fino ad aprile 2016) è un sestetto di musica contemporanea americana con sede a Chicago, Illinois, Stati Uniti e composto da flauto, clarinetto, pianoforte, percussioni, violino e violoncello (Gruppo Pierrot con percussioni). Il loro nome deriva dall'ottava stanza del poema di Wallace Stevens Thirteen Ways of Looking at a Blackbird (Tredici modi di Guardare un merlo).[1]

StoriaModifica

L'Eighth Blackbird si formò originariamente all'Oberlin Conservatory of Music, mentre i membri partecipavano al Contemporary Music Ensemble della scuola diretto da Tim Weiss.[2] A Weiss viene costantemente riconosciuto dai membri del gruppo di avere aiutato a formare il gruppo stesso e di averli incoraggiati a memorizzare e coreografare i propri spettacoli.[3][4] Nel 1996 il gruppo vinse il la Competizione Fischoff National Chamber Music, un prestigioso riconoscimento assegnato ogni anno ai migliori complessi da camera degli Stati Uniti.[5] Due anni dopo, mentre i membri studiavano insieme all'università di Cincinnati College-Conservatory of Music, il successo al concorso Concert Artists Guild portò al primo contratto di gestione dell'ensemble.[6] Da allora il gruppo ha continuato a vincere molti premi ed è stato regolarmente salutato dai principali critici come il sentiero verso la musica classica nel ventunesimo secolo.[7][8][9]

I membri dell'Eighth Blackbird hanno conseguito una laurea in musica nelle principali scuole di musica degli Stati Uniti, tra le quali l'Oberlin Conservatory, l'University of Cincinnati College-Conservatory of Music, la Juilliard School, la Northwestern University e il Curtis Institute of Music. I membri attuali del gruppo comprendono Yvonne Lam, violino/viola; Nicholas Photinos, violoncello; Nathalie Joachim, flauti; Michael Maccaferri, clarinetti; Lisa Kaplan, pianoforte e Matthew Duvall, percussioni. Quattro dei sei membri del gruppo sono membri fondatori; Joachim ha sostituito il flautista Tim Munro nel 2015, che ha sostituito il flautista originale della formazione, Molly Barth, nel 2006 e la Lam ha sostituito il violinista e violista Matt Albert nel 2011.

CollaborazioniModifica

Dal 2012 al 2015 il gruppo ha lavorato come gruppo residente presso il prestigioso Curtis Institute of Music di Filadelfia. Inoltre il gruppo ha diretto residenze di breve durata presso il Conservatorio di musica e danza UMKC[10] (dove era il Barr Institute Ensemble Laureate[11]), la Colburn School, l'Università del Michigan, l'Oberlin College, la Southern Methodist University, l'Università Rice e l'Interlochen Arts Academy. Il gruppo è attualmente impegnato come artista residente al Museum of Contemporary Art di Chicago, provando e conducendo attività quotidiane nelle gallerie al terzo piano.[12]

Una relazione continua con la Cedille Records di Chicago ha prodotto sei registrazioni, tutte accolte con favore dalla critica. Tre di queste registrazioni hanno vinto premi Grammy: strange imaginary animals del 2006 ha vinto due Grammy Awards nel 2008, incluso il premio per la migliore esecuzione di musica da camera.[13] Lonely Motel: Music from Slide ha vinto nel 2009 e presenta brani tratti dalla musica e dal lavoro teatrale Slide, una collaborazione tra gli Eighth Blackbird, il compositore Steve Mackey e il cantante, attore e librettista Rinde Eckert.[14] Meanwhile, un album con l'omonimo brano di Stephen Hartke ha vinto un Grammy nel 2011.

Sin dalla sua fondazione nel 1996, gli Eighth Blackbird sono stati attivi nella realizzazione di nuovi lavori di compositori come Steve Reich, David Lang, George Perle, Frederic Rzewski, Joseph Schwantner, Paul Moravec e Stephen Hartke, nonché opere di Jennifer Higdon, Derek Bermel, Nico Muhly, Bryce Dessner, David Little, Daniel Kellogg, Carlos Sanchez-Gutierrez e il Minimum Security Composers Collective. Il gruppo ha ricevuto la prima commissione BMI/Boudleaux-Bryant Fund e l'American Music Center Trailblazer Award del 2007 ed ha ricevuto sovvenzioni da BMI, Meet the Composer, Greenwall Foundation e Chamber Music America.

Nel giugno 2009 il gruppo Eighth Blackbird è stato direttore musicale dell'Ojai Music Festival nel sud della California. Nel febbraio 2011 l'Eighth Blackbird ha curato il Tune-In Music Festival presso il Park Avenue Armory di New York City. Il gruppo ha ideato un programma incentrato sulla controversa affermazione di Igor Stravinsky secondo cui la musica era, "essenzialmente incapace di esprimere qualsiasi cosa" e culminato nella prima al coperto del monumentale lavoro per percussioni di John Luther Adams, Inuksuit.[15] Nel 2012 il gruppo ha anche sviluppato il Metropolis New Music Festival a Melbourne, in Australia, con Steve Reich come compositore in residenza. Dimostrando il suo talento nel combinare elementi musicali e teatrali nelle sue esibizioni, l'Eighth Blackbird ha anche creato un'originale scenografia in stile cabaret-opera di Pierrot Lunaire, opera fondamentale di Arnold Schönberg, che il gruppo esegue interamente a memoria e un'opera teatrale lunga tutta una serata che Amy Beth Kirsten ha intitolato Colombine's Paradise Theatre.[16]

RegistrazioniModifica

NoteModifica

  1. ^ (EN) Ensemble - Eighth Blackbird, su Eighth Blackbird. URL consultato il 16 novembre 2015.
  2. ^ Michael Chipman, Eighth Blackbird to Appear on CBS Sunday Morning and Make NYC Debut, su Oberlin Online, 1998. URL consultato il 31 ottobre 2015 (archiviato dall'url originale il 21 dicembre 2015).
  3. ^ Daniel Hautzinger, On the Record: Eighth Blackbird Pianist Lisa Kaplan, OC ’96, su The Oberlin Review, 4 ottobre 2013. URL consultato il 31 ottobre 2015.
  4. ^ Arlene & Larry Dunn, 5 Questions for Tim Weiss, su I Care if You Listen, 23 novembre 2013. URL consultato il 31 ottobre 2015.
  5. ^ Fischoff list of previous winners, su fischoff.org.
  6. ^ Concert Artists Guild Website, su Concert Artist Guild. URL consultato il 31 ottobre 2015.
  7. ^ Robin Caudell, Eighth Blackbird: more than a wing and a prayer, su Press-Rebulican Archive, 28 febbraio 2002. URL consultato il 31 ottobre 2015 (archiviato dall'url originale il 17 novembre 2015).
  8. ^ Anne Midgette, Classical Musicians Are Experimenting With New Venues and New Music, su The Washington Post, 14 ottobre 2009. URL consultato il 31 ottobre 2015.
  9. ^ Greg Sandow, A Larger Audience?, su Sandow: Greg Sandow on the future of classical music, Arts Journal, 19 aprile 2008. URL consultato il 31 ottobre 2015.
  10. ^ UMKC Conservatory of Music and Dance, su conservatory.umkc.edu.
  11. ^ Barr Institute Ensemble Laureate, su info.umkc.edu.
  12. ^ John von Rhein, Chicago's dynamic Eighth Blackbird is MCA's new living art installation, 20 ottobre 2015. URL consultato il 16 novembre 2015.
  13. ^ Strange Imaginary Animals | Classical Music, Cedille Records, 29 ottobre 2014. URL consultato il 29 ottobre 2015.
  14. ^ Lonely Motel | Classical Music, Cedille Records, 29 ottobre 2014. URL consultato il 29 ottobre 2015.
  15. ^ Tune-in Music Festival : Program & Events : Park Avenue Armory, Armoryonpark.org. URL consultato il 29 ottobre 2015.
  16. ^ Anthony Tommasini, Eighth Blackbird Performs ‘Colombine’s Paradise Theater’, in The New York Times, 19 settembre 2014, ISSN 0362-4331 (WC · ACNP). URL consultato il 16 novembre 2015.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN167991867 · ISNI (EN0000 0001 1521 2741 · LCCN (ENn2003072867 · GND (DE10176697-X · WorldCat Identities (ENn2003-072867
  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica