Engin Arık

fisica turca

Engin Arık (Istanbul, 4 ottobre 1948Distretto di Keçiborlu, 30 novembre 2007) è stata una fisica turca.

BiografiaModifica

Erık nacque a Istanbul e conseguì la sua laurea nel 1969 in matematica e fisica presso l'Università di Istanbul. Successivamente, conseguì la laurea magistrale nel 1971 e il dottorato di ricerca nel 1976 in fisica sperimentale ad alta energia presso l'Università di Pittsburgh, negli Stati Uniti.[1] Svolse gli studi post-dottorato presso il Westfield College dell'Università di Londra.

Tornò nel 1979 in Turchia, dove diventò membra della facoltà dell'Università Boğaziçi. Nel 1983, lasciò l'università per lavorare con Control Data Corporation per due anni. Arık divenne successivamente professoressa presso l'Università Boğaziçi nel 1988.

Tra il 1997 e il 2000, Arık fu incaricata dal governo per rappresentare la Turchia alle sessioni del Trattato sulla messa al bando totale degli esperimenti nucleari svoltosi presso l'Agenzia internazionale per l'energia atomica (AIEA) delle Nazioni Unite a Vienna, Austria.[2]

Fu membro delle collaborazioni ATLAS e CAST al CERN in Svizzera[3].

Arık decedette durante un incidente il 30 novembre 2007.[4] Era sposata con Metin Arık, anche lui professore nello stesso dipartimento presso l'Università di Boğaziçi, e ebbe due figli.[5]

C'è una strada che porta il suo nome nel quartiere di İlkyerleşim nel distretto di Yenimahalle ad Ankara, in Turchia.

NoteModifica

  1. ^ Engin Arik (Professor) Archiviato il 16 agosto 2007 in Internet Archive., Boğaziçi University physics department. Retrieved November 30, 2007.
  2. ^ Petrogas "Who is Prof. Engin Arık" Archiviato il 5 dicembre 2007 in Internet Archive.
  3. ^ Engin Arik, collaborazioni con il CERN, su inspirehep.net. URL consultato il 1º giugno 2022.
  4. ^ Erhan Gülmez, Faces and places: Engin Arik 1948–2007, in CERN Courier, vol. 48, n. 2, March 2008, p. 36.
  5. ^ Newspaper Zaman November 30, 2007 Archiviato il 25 maggio 2008 in Internet Archive.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàISNI (EN0000 0001 1820 3197 · J9U (ENHE987007605171005171