Farida d'Egitto

pittrice egiziana

Safinaz Hanim Zulfikar, in arabo: صافيناز ذوالفقار‎, Sāfināz Dhū l-Fiqār, meglio conosciuta con il nome di Farida dell'Egitto (Alessandria d'Egitto, 5 settembre 1921Il Cairo, 16 ottobre 1988), fu la prima moglie di Fārūq I, re d'Egitto e Sudan[1].

Farida Safinaz Zulfikar
Queen Farida of Egypt.jpg
Farida Safinaz Zulfikar, regina d'Egitto, nel 1938
Regina consorte d'Egitto
Stemma
Stemma
In carica20 gennaio 1938
17 novembre 1948
PredecessoreNazli Sabri
SuccessoreNarriman Sadiq
Nome completoSafinaz Zulfikar (nome di nascita)
arabo: صافيناز ذوالفقار
NascitaAlessandria d'Egitto, 5 settembre 1921
MorteIl Cairo, 16 ottobre 1988
Casa realeCasato di Muhammad ʿAli per nascita
PadreYusuf Zulfikar Pascià
MadreZainab Sa'id
Consorte diFaruq I (s. 1938; div. 1948)
FigliFeryal
Fawzia
Fadiya
ReligioneIslam

BiografiaModifica

InfanziaModifica

Nacque il 5 settembre 1921 ad Alessandria d'Egitto, figlia di Yusuf Zulfikar Pascià e di Zainab Sa'id.

MatrimonioModifica

Sposò il re Fārūq il 20 gennaio 1938[2] presso il Palazzo Kubbe Sarayi (سراية القبة) al Cairo[3] e dal matrimonio nacquero tre figlie.

DivorzioModifica

Dopo la nascita della terza figlia Fārūq la ripudiò con l'accusa di non riuscire a procreare un erede maschio e i due divorziarono il 17 novembre del 1948[4].

Ultimi anni e morteModifica

Successivamente al divorzio, Farida visse la maggior parte della sua vita a Parigi, fin quando nel 1974 decise di tornare in Egitto, allora governato da Anwar al-Sadat.

Morì di leucemia nella capitale egiziana nell'autunno del 1988, all'età di 67 anni[5].

Farida fu anche pittrice[6] ed ebbe come mentore suo zio materno, il noto pittore egiziano Mahmoud Said Pascià[7].

DiscendenzaModifica

Farida e re Faruq ebbero tre figlie:

OnorificenzeModifica

Onorificenze egiziane[8]Modifica

  Membro di Classe Suprema dell'Ordine delle Virtù
— 19 gennaio 1938

Onorificenze straniere[8]Modifica

  Dama di Gran Croce dell'Ordine di Beneficenza (Regno di Grecia)
  Dama di Gran Croce dell'Ordine di San Sava (Regno di Serbia)

NoteModifica

  1. ^ (EN) Egypt's First Ladies, su egy.com. URL consultato il 14 luglio 2021.
  2. ^ (EN) Queen Farida Hides Beauty with Veil, in The Pittsburgh Press, 21 gennaio 1928. URL consultato il 14 luglio 2021. Ospitato su Google News Archive.
  3. ^ (EN) Maher Hassan, Queen Farida, King Farouk's first wife, su Egypt Independent, 20 gennaio 2010. URL consultato il 14 luglio 2021.
  4. ^ (EN) New Era Seen for Egypt with Dumping of Farouk, in Schenectady Gazette, 28 luglio 1952. URL consultato il 14 luglio 2021. Ospitato su Google News Archive.
  5. ^ (EN) Queen Farida of Egypt Dies at 68, in New York Times, 17 ottobre 1988. URL consultato il 14 luglio 2021.
  6. ^ (EN) Egyptian Queen Farida’s art to go on display 12 January, su Ahram Online. URL consultato il 14 luglio 2021.
  7. ^ (EN) 10 things to know about Mahmoud Saïd, su Christie's. URL consultato il 14 luglio 2021.
  8. ^ a b c d e (EN) Egypt, su royalark.net. URL consultato il 14 luglio 2021.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  • (AR) , (FR) , (IT) La regina Farida parla della sua vita con il re Faruq, "King Farouk & the Exile", 2008, pubblicato su YouTube nel 2018
Controllo di autoritàVIAF (EN38480942 · ISNI (EN0000 0000 7689 4670 · Europeana agent/base/14972 · LCCN (ENn88248244 · GND (DE119033836 · BNF (FRcb123877545 (data) · J9U (ENHE987007513668705171 · WorldCat Identities (ENlccn-n88248244