Apri il menu principale

La Federazione mondiale per la salute mentale (World Federation for Mental Health o WFMH) è un'organizzazione internazionale non governativa. È stata fondata nel 1948.[1]

ScopiModifica

Gli scopi di questa organizzazione includono:

  • la prevenzione di disordini psichici;
  • Il trattamento e la cura dei disordini psichici;
  • la promozione della salute mentale [2]

La federazione, attraverso i suoi membri e contatti in più di 94 paesi in sei continenti, ha risposto a crisi a carattere internazionale rispetto alla salute mentale attraverso come unica organizzazione internazionale di difesa e di educazione pubblica nel campo della salute mentale. La sua composizione organizzativa e individuale comprende operatori di salute mentale di tutte le discipline, i destinatari di servizi di salute mentale, familiari ed i cittadini interessati.[3] Fin dall'inizio la federazione aveva per scopo l'educazione sia del pubblico che dei professionisti influenti, con attenzione sia verso la salute degli individui che quella dei gruppi e delle nazioni.[1] Brock Chisholm, fu tra i fondatori della federazione.

Lista dei presidentiModifica

  • John Rawlings Rees - Primo presidente
  • Frank Fremont-Smith - Secondo presidente
  • Margaret Mead (dal 1956 al 1957)
  • Brock Chisholm (dal 1957 al 1958)
  • Morris Carstairs (dal 1968 al 1972)
  • Eugene Brody (dal 1981 al 1983)

NoteModifica

  1. ^ a b E. B. Brody (febbraio 2004).
  2. ^ http://wfmh.com/
  3. ^ http://www.sharecare.com/group/wfmh

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàISNI (EN0000 0001 2105 4487 · LCCN (ENn87819095 · WorldCat Identities (ENn87-819095