Felice Todde (Cagliari, 24 novembre 1945) è un musicologo italiano[1].

Biografia

modifica

Dopo un periodo al conservatorio di Cagliari ha svolto studi musicali privati con Luigi Colacicchi per la polifonia, Giuseppe Ruisi per armonia e lettura della partitura, Gustavo Melis, Gina Rèbori e Sesto Bruscantini per il canto. Laureato con lode in estetica musicale all'Università "La Sapienza" in Roma[2], ha seguito i corsi di perfezionamento del Mozarteum di Salisburgo [3]. Ha collaborato mediante scritti, traduzioni e conferenze con teatri lirici[4] e istituzioni culturali[5]. È stato il consulente artistico della SACIS-RAI (poi RAI Trade[6]) per la commercializzazione dei diritti audio-video di cicli d'opere realizzate dal Teatro alla Scala e registrate dalla RAI. Dal 1986 al 2012 ha collaborato con la Nuova Rivista musicale Italiana[7] dove ha pubblicato numerosi saggi, gran parte dei quali dedicati al rapporto musica-parola e al percorso dalla fonte letteraria al libretto e alla partitura nell'opera lirica. È stato docente di storia dell'opera all'Accademia del Maggio Fiorentino[8]. Tiene lezioni e seminari in conservatori[9] ed in corsi di perfezionamento. È stato collaboratore dell'emittente Rete Toscana Classica[10] e del Festival Dino Ciani di Cortina d'Ampezzo[11]. È autore di una biografia del tenore ottocentesco "Mario" (Giovanni Matteo De Candia)[12] e d'una del pianista Dino Ciani[13], nonché di Tre drammi spagnoli per Verdi e di Chopin, l'opera italiana e i cantanti (Zecchini Editore, 2022 e 2023).

  • Le non-relazioni tra l'"Italienisches Liederbuch" e le sue fonti letterarie, NRMI, ERI, Torino 1989, n.4.
  • Antonio Gramsci e la musica, NRMI, Nuova ERI, Roma 1995, n.3.
  • La parola cantata. In margine all'estetica musicale di Galvano della Volpe, NRMI, Nuova ERI, Roma 1997, nn.1-4.
  • Alcune banalità sull'esecuzione del recitativo secco, NRMI, Nuova ERI, Roma 2002, n.1.
  • Luigi Baldacci e i libretti d'opera, NRMI, Nuova ERI, Roma, 2002, nn.3-4.
  • "Falstaff" o la dittatura delle sdrucciole. Con un glossario del "Falstaff", NRMI, Nuova ERI, Roma 2007, n.1.
  • "Divas and Scholars. Performing Italian Opera" di Philip Gossett, NRMI, Nuova ERI, Roma 2007, n.3.
  • L'opera lirica nel pensiero di Antonio Gramsci, NRMI, Nuova ERI, Roma 2007, n.3.
  • Chopin, l'opera italiana e i cantanti del suo tempo, NRMI, Nuova ERI, Roma 2010, n.1.
  • Convenienze e inconvenienze tra Verdi e il tenore Mario, NRMI, Nuova ERI, Roma 2012, n.4.
  • "Norma: Romanticismo in coturni. Dal classicismo di Soumet al romanticismo di Bellini, Edizioni del Teatro di San Carlo, Napoli 1999.
  • "Orfeo ed Euridice". eis o catálogo, Ed. Teatro Nacional Saõ Carlos, Lisboa 2002.
  • Dino Ciani, percorsi interrotti, Zecchini Editore, Varese 2016
  • Il tenore gentiluomo. La vera storia di Mario (Giovanni Matteo De Candia), Zecchini Editore, Varese 2016.
  • Da Manrique a Manrico, da Bocanegra a Boccanegra, da 'Alvaro ad Alvaro. Tre drammi spagnoli per Verdi. Con i testi teatrali e la versione italiana a fronte. Zecchini Editore, Varese 2022.
  • Chopin, l'opera italiana e i cantanti, Zecchini Editore, Varese 2023,
  1. ^ Annuari del CIDIM, Comitato Italiano Musica
  2. ^ Archivi dell'Università "La Sapienza", lauree luglio 1969
  3. ^ http://www.moz.ac.ct/de/kunst/soak.php
  4. ^ Lawrence Brownlee and Friends: The Next Chapter, su lyricopera.org. URL consultato il 4 luglio 2020.
  5. ^ [1]
  6. ^ Copia archiviata, su raitrade.it. URL consultato il 3 luglio 2020 (archiviato dall'url originale il 6 gennaio 2007).
  7. ^ musicale.aspx
  8. ^ Copia archiviata, su maggioformazione.it. URL consultato il 3 luglio 2020 (archiviato dall'url originale il 10 aprile 2020).
  9. ^ [2]
  10. ^ [3]
  11. ^ [4]
  12. ^ Il tenore gentiluomo, Zecchini, Varese 2016
  13. ^ Dino Ciani, percorsi interrotti, Zecchini Varese 2016