Ferrovia della Setesdal

Ferrovia della Setesdal
Nome originaleSetesdalsbanen
Stati attraversatiNorvegia Norvegia
InizioKristiansand
(dal 2007) Grovane
FineByglandsfjord
(dal 2007) Røyknes
Attivazione1895
Soppressione1964
Precedenti gestoriNorges Statsbaner
Lunghezzakm
Scartamentoscartamento ridotto 1076 mm
Ferrovie

La ferrovia della Setesdal (in lingua norvegese Setesdalsbanen) era una linea ferroviaria, a scartamento ridotto, che collegava Kristiansand e Byglandsfjord nel Sud della Norvegia con un percorso di 78 km.

Treno a vapore storico
Grovane; ponte a doppio scartamento con treno storico a vapore della Setesdal
Stazioni e fermate
Unknown route-map component "ENDEa"
Small bridge
8,12 ponte Langåen (1911) 8 m
Station on track
7,97 Røyknes (1895)
Unknown route-map component "ABZg+r"
6,54 Ricovero Otterdals
Station on track
5,72 Beihøldalen (1996)
Stop on track
5,28 Beihølen Dam
Enter and exit tunnel
4,49 Galleria Løyning (1895) 123 m)
Stop on track
2,87 Kringsjå (1930)
Stop on track
2,51 Paulen Gård (1964)
Stop on track
2,34 Paulen (1983)
Unknown route-map component "hKRZWae"
1,88 ponte Paulen (1895) 50,1 m)
Level crossing
0,62 Passaggio a livello di Grovane
Stop on track
0,55 Grovane fermata (1969)
Unknown route-map component "ABZg+r"
0,44 Ricovero/fine doppio scartamento
Unknown route-map component "hKRZWae"
0,15 ponte Rugåna (1911) 13,6 m)
Straight track Continuation backward
Sørlandsbanen per Hokksund
Unknown route-map component "ABZgl" Unknown route-map component "ABZg+r"
a doppio scartamento
Unknown route-map component "KBSTxe" Non-passenger station/depot on track
0/20,41 Stazione ferrovia museo di Grovane
Unknown route-map component "exSTRl" Unknown route-map component "eABZg+r"
Stazione di Grovane
Stazione di Røyknes

StoriaModifica

La ferrovia fu costruita con lo scartamento da 1067 mm come era d'uso nel periodo in seguito alle direttive di Carl Abraham Pihl e aperta a tratte; raggiunse Hægeland il 26 novembre 1895 e Byglandsfjord il 27 novembre 1896[1]. Le stazioni principali erano situate nelle città di Mosby, Vennesla, Grovane, Iveland ed Hægeland. La ferrovia svolse un ruolo importante per lo sviluppo della valle Setesdal[1]. Nel 1928 sulla ferrovia vennero introdotte le prime automotrici[1].

Nel 1938 quando la ferrovia a scartamento normale Sørlandsbanen raggiunse Kristiansand, il capolinea della Setesdal venne arretrato a Grovane che divenne stazione di interscambio merci e viaggiatori[1].

Agli inizi degli anni sessanta la linea Setesdal, ultima rimasta a scartamento ridotto fu inclusa nel piano di chiusura adottato dalle Ferrovie dello Stato norvegesi; la tratta Byglandsfjord-Beihølen fu chiusa al traffico nel settembre 1962 e il binario rimosso; la tratta di 6 km tra Beihølen e Grovane fu preservata a cura di appassionati della linea riuniti nel "Setesdal Line Hobby Club" nel 1964.

La breve tratta della ferrovia della Setesdal, di circa 8 km tra Grovane e Røyknes, è divenuta una ferrovia museo con locomotive a vapore e carrozze con cassa in legno d'epoca restaurate. Svolge servizio nel periodo estivo giugno-agosto[1].

Rotabili preservati attiviModifica

Le locomotive a vapore preservate risalgono agli anni 1894-1902; è stato preservato anche un certo numero di carri merci e carrozze viaggiatori.

Tipo Gruppo Numero Anno di costruzione Costruttore Note
Locomotiva a vapore XXI 1 1894 Dübs and Company Restauro nel 1997
Locomotiva a vapore XXI 2 1984 Dübs and Company
Locomotiva a vapore XXI 5 1901 Thunes Mekaniske Værksted Rimessa in funzione nel 2003
Locomotiva a vapore XXII 6 1902 Thunes Mekaniske Værksted
Locomotiva Diesel SJ Class Z4t 227 1950 (ex SJ)
Locomotiva Diesel SJ Class Z4t 307 1952 (ex SJ)
Automotrice Diesel Cmbo1 2672 1932 Strømmens Værksted
Automotrice Diesel Cmdo 1957 Strømmens Værksted ex Sulitjelmabanen
Locomotiva Diesel Skd 206 39 1936 a scartamento normale
Locomotiva Diesel Skd 206 44 1936 a scartamento normale

Le due locomotive Diesel Skd 206 sono usate solo per manovra nelle due tratte iniziale e finale a doppio scartamento.

NoteModifica

  1. ^ a b c d e (EN) Historia, su setesdalsbanen.no.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica