Foco (figlio di Ornizione)

eponimo della Focide nella mitologia greca

Foco (in greco antico: Φῶκος, Fôkos) è un personaggio della mitologia greca, e uno dei possibili eponimi della Focide[1].

Foco
Nome orig.Φῶκος
Caratteristiche immaginarie
SessoMaschio
Luogo di nascitaCorinto

GenealogiaModifica

Figlio di Ornizione[2], sposò Antiope e divenne padre di Ornizione (od Ornito), figlio a cui diede il nome del proprio padre e che a sua volta divenne il padre di Naubolo[3][4].

MitologiaModifica

Curò Antiope che ritrovò mentre vagava in preda alla follia dovuta all'influenza di Dioniso ed in seguito la sposò[5].

Lasciò in regno di Corinto al fratello Toante e fu il primo colonizzatore della Daulide (che comprendeva città di Tithorea ed una parte del monte Parnaso) e divenne l'eponimo della Focide estendendone il territorio[1].

Il suo nome significa "foca"[6] e Pausania scrive che i due coniugi (lui ed Antiope) sono stati seppelliti nella stessa tomba[5].

Per via dell'omonimia viene a volte confuso con il figlio di Poseidone e di Pronoe (figlia di Asopo) che a sua volta è ritenuto l'eponimo della stessa regione[7].

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) Pausania il Periegeta, Periegesi della Grecia II, 29. 2 e 3, su theoi.com. URL consultato il 23 maggio 2019.
  2. ^ (EN) Pausania il Periegeta, Periegesi della Grecia II, 4.3, su theoi.com. URL consultato il 23 maggio 2019.
  3. ^ Scoli a Iliade 2.517
  4. ^ Apollonio Rodio, Le Argonautiche II, 207
  5. ^ a b (EN) Pausania il Periegeta, Periegesi della Grecia IX, 17. 6, su theoi.com. URL consultato il 23 maggio 2019.
  6. ^ Robert Graves, The Greek Myths (1960)
  7. ^ Scoli a Omero, Iliade, 2. 517

Voci correlateModifica

  Portale Mitologia greca: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia greca