Apri il menu principale

Francesco Chieffi

politico italiano
Francesco Chieffi
Francesco Chieffi.jpg

Deputato dell'Assemblea Costituente
Gruppo
parlamentare
Democratico Cristiano
Collegio Cagliari
Incarichi parlamentari
  • Segretario dell'Ufficio di Presidenza
Sito istituzionale

Deputato della Repubblica Italiana
Legislature I
Gruppo
parlamentare
Democratico Cristiano
Collegio Cagliari-Sassari
Incarichi parlamentari
  • Componente della IV Commissione (Finanze e Tesoro)
  • Componente della X Commissione (Industria e Commercio)
  • Componente della Commissione speciale per l'esame del disegno di legge n. 20: "Ratifica degli accordi internazionali firmati a Parigi il 16 aprile 1948"
  • Componente della Commissione speciale per l'esame del disegno di legge n. 36: "Ratifica dell'accordo di cooperazione economica tra l'Italia e gli Stati Uniti, concluso a Roma il 28 giugno 1948
  • Componente della Commissione speciale per l'esame e l'approvazione dei disegni di legge sulla stampa
  • Componente della Commissione speciale per l'esame dei provvedimenti relativi ai danni di guerra
  • Componente della Commissione speciale per l'esame del disegno di legge n. 1762: "Delegazione al Governo di emanare norme sulle attività produttive e sui consumi"
  • Componente della Commissione speciale per l'esame della proposta di legge Fadda ed altri n. 1513: "Sistemazione in Sardegna della sovrappopolazione di altre regioni mediante valorizzazione delle risorse agricole ed industriali dell'isola. Istituzione dell'opera per la valorizzazione della Sardegna"
  • Componente della Commissione parlamentare per il parere sulla nuova tariffa generale dei dazi doganali
  • Componente della Giunta per i trattati di commercio e la legislazione doganale
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico Democrazia Cristiana
Titolo di studio Laurea in scienze economiche e commerciali
Professione dirigente industriale

Francesco Chieffi (Ittiri, 6 marzo 190615 novembre 1968) è stato un politico italiano. È stato deputato all'Assemblea Costituente, e deputato alla Camera nella I legislatura.

Nella seduta del 13 dicembre 1947, i deputati Alberto Cianca ed Emilio Lussu avevano mosso delle accuse nei confronti di Chieffi: il primo l'aveva nominato "collaboratore dei tedeschi", ed il secondo aveva dichiarato che Chieffi era stato "fornitore di donne ai tedeschi".
Il 22 dicembre 1947 un'apposita Commissione di inchiesta parlamentare, presieduta da Luigi Gasparotto, concluse che le accuse erano senza fondamento sotto ogni profilo[1].

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica