Apri il menu principale

Francesco Valori

politico italiano

Francesco Valori (Firenze, 1439Firenze, 8 aprile 1498) fu un politico fiorentino del XV secolo.

BiografiaModifica

Eletto gonfaloniere della sua città per quattro volte, fu inizialmente favorevole al partito dei Medici (Lorenzo il Magnifico, nel marzo 1492, lo scelse quale consigliere di suo figlio, Giovanni de' Medici, futuro Papa Leone X[1]), salvo poi schierarsi apertamente al fianco di Girolamo Savonarola quando il Magnifico morì. In quanto capo dei Frateschi, cioè del ramo politico del movimento savonaroliano, fu linciato l'8 aprile del 1498, quando il popolo si rivolse contro il suo palazzo. Probabilmente fu ucciso dai parenti di cinque concittadini ottimati, tra i quali Lorenzo Tornabuoni, che erano stati condannati a morte l'agosto dell'anno precedente dopo aver congiurato con Piero de' Medici.

NoteModifica

  1. ^ Cloulas, p. 328.

BibliografiaModifica

FontiModifica

StudiModifica

  • Mark Jurdjevic, Francesco Valori and the Savonarolan Republic, in Guardians of Republicanism, Oxford, 2008, pp. 19-46.
  • Mark Jurdjevic, Machiavelli's sketches of Francesco Valori and the reconstruction of Florence history, in Journal of the history of ideas, University of Pennsylvania Press, v. 63, 2002, n. 2, pp. 185-206.
  • Ivan Cloulas, Lorenzo il Magnifico, Roma, 1986, ISBN 88-85026-79-6.
Controllo di autoritàVIAF (EN123941100 · ISNI (EN0000 0000 8574 1545 · LCCN (ENno2011153942 · BNF (FRcb166445277 (data) · WorldCat Identities (ENno2011-153942