Funzionario internazionale

Un funzionario internazionale è un funzionario attraverso il quale un'organizzazione internazionale svolge le proprie attività e intrattiene relazioni con uno Stato membro o con un'altra organizzazione internazionale.

Sede delle Nazioni Unite a Ginevra

Sia nelle proprie missioni all'estero che in sede, spesso la figura del funzionario internazionale è equiparata a quella del diplomatico, se dipendente di un'organizzazione intergovernativa come le Nazioni Unite, l'Unione europea o la NATO. A questi sono infatti concesse alcune immunità diplomatiche come l'inviolabilità personale e l'immunità fiscale, in quanto rappresentanti degli interessi di un'organizzazione composta da diversi governi.

Funzionari delle Nazioni UniteModifica

 
Lasciapassare delle Nazioni Unite
 
Lasciapassare diplomatico delle Nazioni Unite

La figura del funzionario internazionale è spesso associata con i dipendenti delle Nazioni Unite, attivi in missioni e rappresentanze in tutto il mondo e provvisti, nei propri viaggi ufficiali, di lasciapassare, oltre che essere soggetti a speciali trattamenti e immunità attraverso convenzioni con i singoli Paesi ospitanti. Ai funzionari del Segretariato e delle agenzie specializzate dell'ONU vengono infatti estese alcune immunità diplomatiche secondo la Convenzione di New York sui privilegi e le immunità delle Nazioni Unite del 1946.

La gerarchia dei funzionari ONU si articola in:[1]

  • Alti ufficiali (Senior Officials - SG, DSG, USG, ASG, SRSG) come il segretario generale, il vicesegretario generale, i sottosegretari generali, gli assistenti segretari generali e i rappresentanti del segretario generale, a cui viene conferito il lasciapassare rosso;
  • Ufficiali (Officers - P, D), come i funzionari agli affari politici, all'informazione pubblica, ai diritti umani, etc., con lasciapassare blu;
  • Personale d'amministrazione (Administrative Staff - G, TC, S, PIA, LT), con lasciapassare blu;
  • Personale di supporto (Field Support Staff - FS), con contratto locale.

NoteModifica

  1. ^ UN Careers, su careers.un.org. URL consultato il 10 agosto 2019.
Controllo di autoritàNDL (ENJA00566416