Apri il menu principale

Gabriel Kessler

pittore austriaco

Gabriel Kessler (Bressanone, 20 marzo 1645Bolzano, 6 dicembre 1719) è stato un pittore austriaco.

Figlio e discepolo del pittore Stephan Kessler, e fratello maggiore di altri due pittori, Raffaele e Michael, nacque a Bressanone, ma fu attivo soprattutto a Bolzano, dove si era stabilito nel 1672.[1]

A lui si devono gli affreschi (1685) nella chiesa del Santo Sepolcro, realizzati assieme a Johann Hueber, e quelli nella chiesa di San Lorenzo (1714), oltre che alcune tele, sempre di soggetto religioso, conservate presso la stessa chiesa del Santo Sepolcro.[2]

Altre opere si trovano ad Innsbruck, Livo, Merano, Bressanone, Monguelfo, San Candido.[1]

NoteModifica

  1. ^ a b (DE) Kessler, Gabriel, su deutsche-biographie.de. URL consultato il 17-01-2011.
  2. ^ Venti secoli d'arte in Alto Adige - Il periodo della controriforma - Pittura, su suedtirol-altoadige.it. URL consultato il 17-01-2011.
Controllo di autoritàVIAF (EN81881791 · GND (DE137736045 · CERL cnp01170300 · WorldCat Identities (EN81881791