Georges Vacher de Lapouge

antropologo francese

Georges Vacher de Lapouge (Neuville-de-Poitou, 1854Poitiers, 1936) è stato un antropologo francese.

Georges Vacher de Lapouge (1854-1936) fu un antropologo francese, teorico dell'eugenetica. Darwinista convinto, era persuaso che il destino del mondo dipendesse dalla vittoria degli ariani sugli ebrei. Questa tesi venne sostenuta nel suo testo "L'ariano, il suo ruolo sociale" (1889-1890), che fornì alcuni elementi fondamentali all'antisemitismo nazista. Convinto dell'importanza del fattore razziale nell'evoluzione della civilizzazione, insisteva sull'inferiorità psicologica e fisiologica dei meticci e sul rischio dell'estinzione della razza rappresentato dagli incroci tra le diverse razze umane. Inoltre fu influenzato da Joseph Arthur de Gobineau ed enunciò varie leggi volte a dimostrare la superiorità della razza ariana.

Tra le sue opere Le selezioni sociali (1896), L'Ariano, il suo ruolo sociale (1899) e Razza e livello sociale (1909).

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN19745727 · ISNI (EN0000 0000 8098 6180 · LCCN (ENn87145581 · GND (DE121541924 · BNF (FRcb12312438f (data) · BAV (EN495/268775 · WorldCat Identities (ENlccn-n87145581
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie