Gianluca Lerici

fumettista e artista italiano

Gianluca Lerici (La Spezia, 1963La Spezia, 25 novembre 2006) è stato un fumettista e artista italiano. Conosciuto con il nome d'arte Professor Bad Trip, è stato un noto esponente della scena underground italiana.

Carriera modifica

Dal 1980 al 1982 fu attivo come cantante nel gruppo musicale Holocaust, partecipando così alla prima ondata punk rock italiana, in quella che di lì a poco diventerà il Granducato Hardcore[1]. Il gruppo partecipò, nel suo periodo di attività, con 5 brani all'album "Assillo politico", una compilazione su cassetta edita dalla Play At Your Home Records e dalla Disforia Tapes, etichetta con cui Ansia Punkzine pubblicava gli allegati. La cassetta, che comprendeva anche brani dei 5° Braccio, Indigesti, Disperazione, Babylon's Wall e Isolation, fu pubblicata in Germania dalla Graf Haufen Tapes[2]. Il gruppo fu in seguito inserito in altre compilazioni, delle quali Urla dal Granducato edita da Area Pirata nel 2002, recava in copertina un'opera di Professor Bad Trip[3].

Negli stessi anni Gianluca Lerici inizia ad autoprodurre, con lo pseudonimo Professor Bad Trip, t-shirt e fanzine dedicate all'ambiente punk della Lunigiana; fu il fondatore, assieme a Benzo dei Fall Out, della fanzine Archaeopteryx, che uscì fino al 1984[1]. Tra gli artisti per cui realizza copertine di dischi, oltre ai già citati Fall Out, si annoverano anche i Polvere di Pinguino, gli Starfuckers, Meathead, e gli Psychic TV.[4]

Dopo la laurea all'Accademia di belle arti di Carrara, negli anni novanta il suo peculiare stile grafico che mescola psichedelia e influenze cyberpunk, lo porta a collaborare con case editrici come, tra le altre, Arnoldo Mondadori Editore (come copertinista, oltre che come autore de Almanacco Apocalittico, 2002) e Simon & Schuster; i suoi lavori vengono pubblicati sulle riviste Frigidaire e Decoder e sulla fanzine post punk Amen.

La sua opera più nota è probabilmente l'adattamento a fumetti del Pasto nudo di William S. Burroughs, per la Shake edizioni.
Il suo ultimo lavoro, Greetings from Hell, calendario 2007 realizzato per il centro sociale milanese COX18, è stato terminato poco prima della sua improvvisa morte, causata da un infarto[5].

Il 26 settembre 2009 è stata inaugurata una mostra a lui dedicata, dopo una petizione per ottenere tale spazio, al Centro d'arte moderna e contemporanea.[6]. Precedentemente, al New Copy Center, il 24 marzo 2007, si è tenuta la mostra internazionale di Mail Art "The Heretics: Cathars & Prof. Bad Trip" per ricordarlo.

Nel 2016 Tekè Gallery di Carrara organizza la più grande retrospettiva a lui dedicata. La mostra si svolge a Carrara nella sede della galleria a Giugno, a Novembre a Roma presso Palazzo Velli e successivamente a Macerata per il Festival Ratatà e a Palermo al Cre-Zi-Plus in collaborazione con Bisso Bistrot.

Pubblicazioni modifica

  • Almanacco apocalittico, Mondadori, Milano 2002. ISBN 978-88-04501-42-8
  • L'arte del Prof. Bad Trip, ShaKe Edizioni, Milano 2007. ISBN 978-88-88865-21-8
  • I fumetti del Prof. Bad Trip, ShaKe Edizioni, Milano 2008. ISBN 978-88-88865-55-3
  • A Saucerful of Colours, edizione integrale con serigrafia, Tabularasa Edizioni, Carrara, 2016. ISBN 978-88-942665-6-6
  • A Saucerful of Colours, edizione ridotta, Tabularasa Edizioni, Carrara, 2016.
  • Psycho , Eris Edizioni, Torino 2017. ISBN 978-88-98644-42-1
  • Psycho, edizione limitata di 250 copie con serigrafia, Tabularasa Edizioni e Eris Edizioni, Carrara 2017.
  • Professor Bad Trip Collection - Volume 1, edizione limitata di 250 copie di una collezione periodica di un cofanetto contente 5 serigrafie anch’esse numerate e a tiratura limitata suddivisa in volumi numerati a pubblicazione annuale, Tabularasa Edizioni, Organic Mutation Institute, La Luce Rossa, Tekè Gallery. Carrara, 2021.

Note modifica

  1. ^ a b Diego Nozza, Hardcore. Introduzione al punk italiano degli anni ottanta, Fano, Edizioni crac, 2011, ISBN 978-88-97389-02-6.
  2. ^ Assalto politico su Discogs
  3. ^ Urla dal Granducato su Discogs
  4. ^ Tornano i fumetti del Professor Bad Trip, la matita più folle e visionaria dell'underground italiano, su rockit.it. URL consultato il 6 aprile 2018.
  5. ^ Gianluca Lerici su lambiek.net
  6. ^ Prof. Bad Trip - La rivoluzione visuale di Gianluca Lerici, su camec.spezianet.it. URL consultato il 30 novembre 2009 (archiviato dall'url originale il 9 ottobre 2009).

Bibliografia modifica

Documentari modifica

  • Italian Punk Hardcore: 1980-1989 di Angelo Bitonto, Giorgio S. Senesi e Roberto Sivilia (2015)
  • Hanno paura di me. Sanno che sono punk e che vengo dal canaletto di Andrea Castagna e Carmine Cicchetti (2016) - https://www.youtube.com/watch?v=hbZbUpaUTGI

Collegamenti esterni modifica

Controllo di autoritàVIAF (EN20613400 · ISNI (EN0000 0000 7867 628X · LCCN (ENn2003046698