Apri il menu principale

Giant Robot (Giant Robot)

album di Buckethead del 1996
Giant Robot
ArtistaBuckethead, Bryan Mantia, Pete Scaturro (accreditati come Giant Robot)
Tipo albumStudio
Pubblicazione1996
Durata55:18
Dischi1
Tracce19
GenereRock sperimentale
EtichettaNTT Records
ProduttoreBuckethead
Registrazione1996
FormatiCD
Buckethead - cronologia
Album precedente
(1996)
Album successivo
(1998)

Giant Robot è un album in studio del gruppo musicale omonimo (progetto musicale creato da Buckethead insieme a Brain), pubblicato nel 1996 esclusivamente per il mercato giapponese.

Il discoModifica

Due anni prima, Buckethead pubblicò un album omonimo e per evitare problemi di omonimia i fan chiamano questo album Giant Robot NTT, dalla casa discografica che lo produsse, la NTT Records.

L'album è in parte una rivisitazione di un demo omonimo realizzato da Buckethead nel 1991. Da questo demo sono stati ripresi i brani Jowls, Giant Robot (originariamente intitolato Giant Robot V. Drackalon), Hog Bitch Stomp, I Love My Parents, Idle Hands (originariamente Idle Hands Are The Devil's Workshop) e Scraps. I Love My Parents era stata anche precedentemente pubblicata nell'album di debutto di Buckethead, Bucketheadland, e Jowls e Scapula sono state in seguito riproposte nell'album di Buckethead Monsters and Robots (1999).

Essendo stato prodotto in quantità limitata, l'album è considerato una rarità dai fan e per questo molti collezionisti sono disposti a pagare alte cifre pur di entrare in possesso di una copia in ottime condizioni.[1] Poiché l'album contiene numerosi clip audio non autorizzati tratti da diversi film (come ad esempio Arancia meccanica) è improbabile che venga ristampato. Infatti l'amico e collaboratore di Buckethead, Travis Dickerson, affermò che «non solo ci sono problemi di copyright e proprietà; negli anni, si è sviluppata una mitologia della ricerca, un effetto El Dorado che ha acquisito un proprio valore. Perciò credo che la situazione non cambierà nel prossimo futuro».

TracceModifica

  1. Jowls – 4:21
  2. Giant Robot – 5:56
  3. Hog Bitch Stomp – 1:19
  4. Binge Buddies – 3:25
  5. Sally – 3:44
  6. I Love My Parents – 1:52
  7. Idle Hands – 1:01
  8. Well, Well, Well – 3:50
  9. Scraps – 6:02
  10. Mrs. Beasley – 3:56
  11. Scapula – 4:15
  12. The Void – 4:14
  13. Chicken Boy – 11:23

FormazioneModifica

NoteModifica

  1. ^ (EN) That is all 100% clear and concise, but, uh, what is Giant Robot NTT again?, Buckethead. URL consultato il 23 luglio 2015 (archiviato dall'url originale il 15 novembre 2012).

Collegamenti esterniModifica

  Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock