Gil Gavbara

sovrano sasanide
Gil Gavbara
GilGavbaraHistoryofIran.jpg
Monete di Gil Gavbara
Sovrano di Gilan
In carica 642 –
660
Predecessore Piruz
Successore Dabuya
Altri titoli Scià di Patashwargar (Tabaristan)
Morte 660
Dinastia Dabuyidi
Padre Piruz
Figli Dabuya

Gil Gavbara (in persianoگیل گیلانشاه, noto su fonti arabe come Jil-i Jilanshah e Gavbarih; ... – 660) è stato un sovrano sasanide, fondatore della dinastia dei Dabuyidi nel 642 e che regnò fino alla sua morte.

OriginiModifica

Secondo Ibn Isfandiyar, i Dabuyidi discendevano dal fratello dello scià sassanide Kavadh I, che si chiamava Jāmāsp. Gil Gavbara era figlio di Piruz, che viene descritto coraggioso come l'eroe mitologico iraniano Rostam. Piruz più tardi divenne il sovrano di Gilan, e sposò una donna che gli diede un figlio di nome Gil Gavbara.[1]

BiografiaModifica

Intorno al 642, Piruz morì e gli succedette il figlio Gil Gavbara come regnante di Gilan. Gil Gavbara, successivamente, ebbe il controllo di tutto il Tabaristan, per cui ottenne i titoli di Gil-Gilan ("regnante di Gilan") e Padashwargarshah ("Scià di Patashwargar", l'antico nome delle montagne del Tabaristan), che andarono al figlio di Gil Gavbara, Dabuya, conferiti dall'ultimo scià sassanide Yazdegerd III.

NoteModifica

  1. ^ Madelung, 1993, pp. 541–544

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie