Giovanni Domenico Piastrini

Giovanni Domenico Piastrini (o Pieatrini) (Pistoia, 4 settembre 1680Roma, 11 maggio 1740) è stato un pittore italiano attivo in Toscana e a Roma[1][2].

BiografiaModifica

Ha imparato le prime abilità da suo padre, Francesco Maria, che aveva dipinto nelle chiese dell'Annunziata e di San Lorenzo di Firenze. Ma poi ha viaggiato a Roma per lavorare nello studio di Benedetto Luti. Dipinse per la Basilica della Madonna dell'Umiltà a Pistoia. Dipinse anche pale d'altare per le chiese della città (tra cui la Basilica di Santa Maria in Via Lata) e Pisa. Morì a Roma[3], e fu sepolto nella Chiesa di San Lorenzo in Damaso.

BibliografiaModifica

  • N. Pio, Le Vite de pittori, scultori, architetti (1724), a cura di R. Engass, Città del Vaticano 1977
  • O. Marrini, Serie di ritratti di celebri Pittori dipinti di propria mano in seguito a quella già pubblicata nel Museo Fiorentino esistente appresso l’abate Antonio Pazzi con brevi notizie intorno a’ medesimi compilate dall’abate Orazio Marrini, II, Firenze 1765-66
  • F.M.N. Gaburri, Le vite de’ pittori 1676-1742, c. 109 (Domenico Piastrini)

NoteModifica

  1. ^ Cultura Italia
  2. ^ Tolomei indica come data di morte il 1737.
  3. ^ Guida di Pistoia per gli amanti delle belle arti con notizie, di Francesco Tolomei, 1821, p. 193.

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN295903982 · ISNI (EN0000 0003 9997 2987 · BAV 495/83407 · CERL cnp02059243 · ULAN (EN500115421 · GND (DE1025911628 · WorldCat Identities (ENviaf-295903982