Giuliana e Semproniana

Giuliana e Semproniana sono una coppia di martiri cristiane degli inizi del IV secolo: il loro culto fu approvato da papa Pio IX nel 1850.

Le statue-reliquiario delle sante Giuliana e Semproniana nella basilica di Santa Maria de Mataró

CultoModifica

Secondo una tradizione risalente almeno al XII secolo, le vergini Giuliana e Semproniana erano sorelle ed erano discepole di Cucufate. Sotto l'impero di Diocleziano, assistettero al martirio del loro maestro e, arrestate, furono messe a morte due giorni dopo.[1]

Le loro reliquie sono conservate nella chiesa del monastero benedettino di Sant Cugat del Vallès.[1]

Il loro culto come sante fu confermato da papa Pio IX con decreto del 13 settembre 1850.[2]

La loro festa era celebrata a Sant Cugat del Vallès e a Mataró il 27 luglio.[1]

NoteModifica

  1. ^ a b c Justo Fernández Alonso, BSS, prima appendice (1987), col. 589.
  2. ^ Index ac status causarum (1999), p. 444.

BibliografiaModifica

  • Congregatio de Causis Sanctorum, Index ac status causarum, Città del Vaticano 1999.
  • Filippo Caraffa e Giuseppe Morelli (curr.), Bibliotheca Sanctorum (BSS), 12 voll., Istituto Giovanni XXIII nella Pontificia Università Lateranense, Roma 1961-1969.

Altri progettiModifica